Connect with us

News

Oggi la ripresa, è già antivigilia: Salernitana in piena emergenza, Ventura pensa al turnover

Neanche un minuto per respirare, questa mattina la Salernitana è costretta subito a tornare in campo. Alle ore 10 al Mary Rosy tutti agli ordini di Ventura, è ripresa di scarico ma anche seduta di antivigilia: classico ritornello di quando il calendario impone ritmi serrati. Martedì c’è il Pisa, anche questa volta il turno infrasettimanale non può essere accettato come buona notizia nonostante alla Salernitana serva tornare subito a giocare per vincere e scacciare via la mini crisi.

Ventura giocoforza sarà costretto a ruotare e a proporre un accenno di turnover. Ieri Akpa Akpro ha giocato più di un’ora e il tecnico ha ammesso che ha mandato in campo l’ivoriano solo per la volontà del calciatore stesso di essere della partita, “altrimenti non avrebbe giocato mai”. E comunque “è impensabile che possa giocare tre partite in una settimana”. Anche Maistro ieri ha avuto qualche problema che gli ha impedito di essere titolare, mentre Jaroszynski a fine primo tempo ha accusato un leggero malore che quasi lo ha costretto ad abbandonare la gara. Valutazioni che dovrà fare Ventura già a partire da oggi, perché fra 48 ore torna il campionato e la lista di infortunati è sempre lunghissima: Hertaux, Mantovani, Billong, Cicerelli, Firenze e Giannetti. Solo la punta potrebbe forzare i tempi e strappare una convocazione, tutti gli altri guarderanno la partita da casa.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News