Connect with us

News

Pagellone Juve Stabia-Salernitana: Giannetti sciupone, disastro Jaroszynski. Akpa e Di Tacchio ultimi a mollare

MICAI 5
Si fa bucare da Cissè con il pallone che gli passa sotto le gambe. Un colpo di reni provvidenziale su una rovesciata acrobatica di Tonucci destinata in fondo al sacco. A inizio ripresa sfiora la più goffa delle papere, salvandosi in extremis.

KARO 5
La schiena deve ancora fargli male: fatica a stare in piedi, scivola e rischia la frittata su Bifulco che sfiora il raddoppio. Prima dell’intervallo si fa ipnotizzare due volte da Canotto. L’ex Salerno Calcio prima lo grazia, poi segna, ma la rete viene annullata per off side.

MIGLIORINI 4.5
Un passaggio a vuoto per Lopez. Qualche azzardo per vie orizzontali, ma tutto sommato regge. Mura un destro dal limite dell’area di Calò. In tackle salva su Di Gennaro. Fa anche meglio su Elia lanciato a rete. Poi perde la testa ed in meno di un quarto d’ora si fa espellere, lasciando la squadra in dieci.

JAROSZYNSKI 4.5
Perde colpevolmente Cissè che lo brucia sulla scatto e resiste anche alle sue sportellate, segnando il gol che sblocca il derby. Si fa raggirare come un pivello da Bifulco.

LOMBARDI 5.5
In letargo per metà primo tempo. Si sveglia con un tiro dalla distanza al 20esimo. Poi scodella un pallone d’oro per la testa di Giannetti che fallisce clamorosamente il pari. Ha il serbatoio Ripresa senza benzina. (21’ st CICERELLI 6: entra e la Salernitana almeno alza il suo baricentro. Un paio di accelerazioni e qualche serpentina)

AKPA AKPRO 6
A inizio partita è il più lucido del centrocampo granata. Prova a mettere ordine e sfiora il pari con un tiro cross che si stampa sul palo. Cala vistosamente con il passare dei minuti, chiuso nella morsa tra Calvano e Calò.

DI TACCHIO 6
Un paio di conclusioni dalla distanza e tanti chilometri in mezzo al campo. Corre spesso troppo e a vuoto. Costringe Tonucci a spendere il primo giallo. Rischia grosso a inizio ripresa e per poco Di Gennaro non ne approfitta. (37’ st DJURIC SV: si danna l’anima, ma senza successo)

KIYINE 5
A corrente alternata. Suo comunque il tiro più pericoloso del match. Fatica a trovare giocate e posizione nella sua veste storica di mezzala. Mette scompiglio in area, ma aspetta troppo. Prezioso un ripiegamento difensivo su Vitiello. Calcia malissimo una punizione dai 25 metri. (26’ st MAISTRO 4.5: La nazionale forse gli ha fatto male. Almeno non ha preso pure la solita ammonizione. Inesistente).

LOPEZ 5.5
Da una sua rimessa laterale nasce il gol delle vespe. Non si tira indietro e non tira mai dietro la gamba. Scodella un traversone velenoso su cui Russo deve metterci i pugni. Troppo basso per ordini di scuderia.

JALLOW 5
Un colpo di testa che fa viaggiare Lombardi sulla fascia per un dai e vai che viene neutralizzato da Vitiello. Cerca il colpo d’incontro su lungo rinvio di Micai. Il suo primo tempo è tutto qui. Nella ripresa neppure pervenuto.

GIANNETTI 4
Ha sulla testa il colpo del pareggio: sette metri più il portiere e riesce a steccarla di testa, colpendo la sfera con la spalla e spedendo il pallone incredibilmente fuori. A tratti sembra quasi fare fatica a stare in piedi. Nella ripresa un suo colpo di testa sembra quello di un difensore aggiunto.

VENTURA 5
Seconda sconfitta consecutiva. La quarta di fila lontano dall’Arechi. La quinta complessiva in 13 incontri. I numeri cominciano a preoccupare. Ma quello che preoccupa di più è l’involuzione della squadra che rimedia l’ennesima battuta d’arresto dopo una sosta. La Salernitana paga a caro prezzo un avvio da incubo nel derby con la Juve Stabia. Squadra scarica, senza idee ed ancora troppo nervosa. Non paga la scelta del tandem offensivo Jallow-Giannetti. Non convince il centrocampo con Kiyine mezzala e Lopez troppo difensivista. L’uruguagio parte quinto di sinistra per poi arretrare a fare il quarto in difesa. Nella ripresa prova a cambiare le carte in tavola, ma il suo collega Caserta aveva studiato mosse e contromosse per rispondere colpo su colpo. Una sconfitta che deve far riflettere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News