Connect with us

Giovanili

Pagellone Primavera: Galeotafiore-Di Micco insuperabili, decisivi Arena e Guida

MARIANI 6,5: Il portiere dei granatini non deve fare gli straordinari per tenere a bada le minacce del Lecce, che fatica a tirare efficacemente verso la porta. Buone le sue uscite, anche in mischia, dove fa valere centimetri e autorità.

DARINI 6,5: Partita diligente del terzino granata chiamato al ruolo che era dell’ex capitano Novella. Il classe 2002 rimane attento, limitando benissimo Abou e Laraspata senza badare ai convenevoli. (Dal 21′ st GUZZO S.V., dal 31′ st GIORDANO S.V.).

DI MICCO 7: Oltre a dimostrarsi come al solito granitico, trova bene i tempi degli anticipi e dei contrasti, finendo per apparire come un muro insuperabile di fronte agli attaccanti giallorossi.

GALEOTAFIORE 8: Tornato con la fascia di capitano al braccio continua a fornire ottime prove, in cui mette in mostra tutte le sue qualità difensive e caratteriali. Anche lui è irreprensibile nello schermare al meglio la propria area. In più è il capocannoniere della squadra con sette gol all’attivo e anche oggi ha infilato la palla in rete dagli undici metri.

GAMBARDELLA 6,5: Redarguito più volte dall’arbitro per qualche trattenuta di troppo, viene poi ammonito. Il cartellino però non gli pesa e rimane concentrato nel coprire la propria fascia e a dare supporto a Iannone.

VOLPE 6,5: Prestazione decisa del numero 8 che sembra poter arrivare su tutti i palloni che gravitano dalle sue parti, consegnandoli poi a chi ha il compito di guidare la transizione.

VIGNES 6: Sottotono oggi il regista dei granatini, che non riesce a ritagliarsi lo spazio giusto per aiutare i compagni a uscire dalla pressione alta del Lecce, anzi commette anche qualche errore nella gestione della palla (dal 31′ st MANZO 6: Normale amministrazione per il centrocampista, che però ha il merito di propiziare il raddoppio di Guida con il suo tiro sporcato da Dubickas).

PEZZO 6: È un giocatore di idee, spesso giuste, ma che non sempre vengono capite dai compagni. Più volte gli capita di dare palle giuste verso zone disabitate perché lì sarebbe dovuto esserci qualcuno. Per questo è anche bravo nelle letture, comprese quelle degli avversari, riuscendo in recuperi inaspettati. Deve sgrezzarsi se vuole davvero mettere in mostra le sue qualità.

ARENA 7,5: Tanto per cambiare è lui a dare la svolta con i suoi cambi di marcia. Pronti via si infila in mezzo a due difensori e si guadagna il rigore dell’1-0. Poi si acquieta per aiutare i compagni nell’uscita dalla difesa, guadagnandosi tanti falli preziosi. Nella ripresa mette di nuovo la quinta e semina un paio di avversari prima di mandare Coccia fuori tempo e quindi fuori dal campo per il secondo giallo (dal 35′ st RAIOLA 6,5: Entra molto bene in partita, affondando il piede sull’acceleratore contro una squadra quasi del tutto esausta e in inferiorità numerica).

GUIDA 7,5: Si è sbloccato. Finalmente il centravanti dei granatini ha trovato la rete che gli mancava in campionato. A quella ha aggiunto una gran partita, di cuore e di qualità. Ha saputo tenere benissimo i palloni che la i compagni erano costretti a lanciargli addosso per la pressione degli avversari, e anche a trasformarli in qualcosa su cui imbastire un’offensiva.

IANNONE 6,5: In apertura ci si è affidati spesso alla sua capacità di ricevere palla spalle alla porta, anche sulla fascia, per poter uscire dalla difesa. Poi mano mano ha trovato sempre più spazio per poter puntare l’uomo, facendo impazzire Pani. Alla fine è uscito stremato dal campo su cui ha lasciato anche un po’ di sangue dopo la pallonata presa sul naso (dal 35′ st FOIS 6: Prova a scatenare la sua velocità per bucare la provata difesa del Lecce, ma gli manca la qualità che potrebbe fare la differenza).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili