Connect with us

Giovanili

Pagellone Primavera: sbaglia De Matteis, Pezzo il migliore. Sufficiente Heurtaux

DE MATTEIS 5: Inoperoso per gran parte della gara difetta nell’uscita sul calcio d’angolo che porta al pareggio della Juve Stabia, lasciando palla nella disponibilità di Grimaldi e non riuscendo a rimediare prima del tap in nella confusione di Masotta.

MILANI 6: Non è un terzino e si vede, rimane bloccato dietro a fare buona guardia. Si prende un urlaccio da Galeotafiore che deve rimediare a un retropassaggio fatto senza guardare che stava diventando un assist in profondità per Della Pietra.

GALEOTAFIORE 6,5: Si divide bene i ruoli e gli spazi con Heurtaux occupandosi soprattutto della copertura data la maggiore dinamicità.

HEURTAUX 6: Naturalmente è ancora appesantito, alla prima gara da novanta minuti dopo più di un anno. Ma guida bene la difesa e i giovani intorno a lui, non mancando chiusure decisive e una trasmissione veloce della palla.

GAMBARDELLA 6: Non spinge molto rispetto al solito, lasciando spazio a Raiola per accelerare sulla fascia. Quando Rizzolo lo alza passando alla difesa a tra mette al centro un paio di cross interessanti che nessuno riesce a sfruttare.

VOLPE 6: Bravo a gestire la palla, ma spesso ritarda troppo a farla girare perdendo occasione di sviluppare gioco in maniera fluida.

VIGNES 7: Pronti via si inventa un tiro dai 35 metri che sorprende il portiere ma si stampa sulla traversa. Poi illumina con una capacità di pulire il pallone e di aprire il gioco fuori dal comune. Importante anche la pericolosità che genera sui calci da fermo.

ARENA 7: La sua rapidità e capacità di saltare l’uomo dal nulla mette spesso in difficoltà il centrocampo stabiese liberando spazio sulla trequarti per creare pericoli (dal 21’ st FOIS 6: Sfrutta le poche occasioni che ha per puntare l’uomo andando sul fondo guadagnando svariati angoli su cui i granatini sono stati spesso pericolosi)

RAIOLA 5,5: Prima Roccia e poi Arcella fanno fatica a reggere il suo passo sull’ala, ma dover rientrare sul destro limita gli sviluppi di molte iniziative. Gravissimo l’errore di egoismo sul contropiede che poteva chiudere la gara al 30’.

CANNAVALE S.V.: Costretto a uscire prima di poter dare un effettivo contributo alla gara per un infortunio al ginocchio che lo fa urlare dal dolore e uscire in barella (dal 15’ pt PEZZO 7,5: Entra e fa gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi corre per tutto il campo a recuperare tantissimi palloni e aiutare la squadra a uscire dal pressing).

GUIDA 6: Come al solito lotta con tutti per dare appoggio ai compagni, riuscendosi anche a creare qualche occasione su cui però ritarda un po’ troppo la ricerca della conclusione (dal 35’ st ESPOSITO S.V.).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili