Connect with us

News

Pagellone Salernitana-Carpi: Lopez, ingenuità fatale. Disastro Schiavi, si salvano Calaiò-Djuric

MICAI 5 non gli riesce il miracolo sul doppio timbro di Cissè, non irreprensibile sul destro a giro di Crociata. La conclusione dell’ex Milan è angolata ma leggibile. Tiene in piedi la baracca nel finale negando il gol ad Arrighini, ma il poker arriva ugualmente con Sabbione. Prende anche il quinto da Arrighini sul suo palo.

 

PUCINO 5,5 si ritrova centrale accanto a Schiavi dopo l’espulsione di Lopez. Impiega un po’ a prendere le misure, si dimentica di Marsura che liscia da ottima posizione. Provvidenziale in più d’una chiusura con gli emiliani lanciati in contropiede. Nella ripresa misure e distanze vanno definitivamente a farsi benedire. Saltato netto da Arrighini che spara addosso a Micai.

 

SCHIAVI 4 arrugginito, fa fare un figurone a Cissè che gli scappa puntualmente via. Di controbalzo l’ex Benevento prima grazia Micai, poi non perdona su assistenza di Rolando. Il capitano, però, si fa soffiar palla da autentico principiante. Errore a parte, “guida” una retroguardia che imbarca continuamente acqua. Perennemente in ritardo e fuori posizione.

 

GIGLIOTTI 5,5 calcia il corner che Djuric capitalizza come meglio non potrebbe. In mezzo qualche errore di troppo in uscita, a tratti allegro in marcatura. Dal 38’ st ORLANDO s.v.

 

CASASOLA 6 da una sua sortita nasce il corner del primo pareggio. Dopo il rosso a Lopez arretra sulla linea difensiva ma non lesina le scorribande offensive. Si fa beffe di Pezzi nell’uno contro uno. Uno degli ultimi ad arrendersi.

 

AKPA AKPRO 4 una sua ingenuità colossale condiziona il match. Si fa rubare palla da Crociata, Marsura lancia Ronaldo nello spazio e Lopez lo atterra: rosso e penalty. Svagato, distratto, si fa perdonare con l’assist per il gol di Calaiò. Nel frangente è tenace nel recuperare palla su Pezzi ed anche fortunato nel rimpallo. Ha responsabilità anche sul terzo gol emiliano. Esce sconfitto nel duello aereo con Crociata che chiude come meglio non potrebbe il triangolo con Cissè. Lascia il campo tra i fischi, per una volta meritati. Dal 17’ st ROSINA 5,5 prova la giocata personale, ma non incide come pure spesso gli è capitato subentrando a gara in corso.

 

DI TACCHIO 5 dovrebbe mettere la museruola a Crociata ma il baby scuola Milan fa il bello ed il cattivo tempo tra le linee. In debito d’ossigeno da diverse settimane ma impossibilitato a rifiatare stante la penuria di alternative credibili.

 

MINALA 5 spara addosso a Piscitelli su bella apertura di Calaiò. Praticamente l’unico suo segnale di vita sul pianeta Arechi. Non pervenuto nella ripresa.

 

LOPEZ 4 frana addosso a Rolando, intervento in ritardo e forse inutile con una gara ancora tutta da disputare. Rosso sacrosanto, gara tutta in salita.

 

CALAIO’ 6,5 si becca col compaesano Pillitteri che gli fischia puntualmente a sfavore. Ispirato, disegna calcio con sapienza e maestria. Mette Minala davanti al portiere con un assist al bacio, slalomeggia sulla trequarti disimpegnandosi dalla morsa del pressing avversario. Implacabile, centra l’angolino col destro. Dialoga bene col bosniaco, ma gli obbrobri in fase difensiva vanificano tutto.

 

DJURIC 6,5 prosegue il suo magic moment, ci mette il testone ed anticipa Sabbione su corner calciato da Gigliotti. In fiducia e finalmente in ottima condizione psicofisica. Reclama un penalty ma rimedia solo un giallo per proteste che gli farà saltare la trasferta a Foggia. Dal 35’ st JALLOW s.v.

 

ALL. GREGUCCI 4 la gara che aveva immaginato dura appena sette minuti, inizia uno dei suoi peggiori incubi. La Salernitana imbarca tonnellate d’acqua, il Carpi ne fa cinque e potrebbe farne altrettanti. Toccato il punto più basso della storia recente granata.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News