Connect with us

News

Pancaro promuove Migliorini: “Può giocare anche in Serie A. Alla Salernitana serve qualità”

Della sconfitta di Cittadella si può salvare davvero poco. Due le indicazioni principali. La prima, Rosina può giocare part time ad alto livello. La seconda, Migliorini sta scalando gerarchie e punta a essere il leader del pacchetto difensivo della Salernitana. Perché nell’obiettivo di Migliorini c’è la Serie A e “può tranquillamente farla”. Pippo Pancaro conosce bene l’ex difensore dell’Avellino, lo ha avuto alle sue dipendenze alla Juve Stabia e lo ha visto crescere e formarsi. E adesso gli fa i complimenti: “Sono contento che Migliorini stia facendo bene perché ha qualità e fino a oggi ancora non era riuscito a esprimersi al meglio anche a causa di un infortunio grave – ha detto Pancaro ai microfoni di Radio Alfa –  Si sta confermando uno dei centrali più forti del campionato, credo che la difesa a 3 sia il sistema che esalta le sue qualità. Ha fisicità e ottimo colpo di testa, ma usa bene entrambi i piedi. È un ragazzo serio che ha voglia di togliersi delle soddisfazioni. Migliorini con me alla Juve Stabia giocava a 4 ma penso che per poter disputare le categorie superiori e quindi anche la Serie A, il sistema che ne esalta le qualità e camuffa i punti meno forti è quello a 3. Lui non è velocissimo nei primi passi e quindi se spalleggiato da altri due centrali è anche coperto. Tanti in A giocano così e lui può farla la massima serie”.

L’obiettivo di Migliorini è anche quello della Salernitana, provare l’assalto alla A. Da Cittadella, con un Rosina in più: “L’ho avuto a Catania per pochi giorni, però ci ho giocato anche insieme. Ho visto la partita di Cittadella e la prima impressione che ho avuto dei granata è di una squadra molto fisica, ben strutturata e forte nei duelli. È normale che bisogna aggiungere un pizzico di qualità e un giocatore come Rosina la può dare. La Salernitana è una squadra completa, i calciatori sono duttili e possono giocare con più moduli diversi”.

Disputare un campionato di vertice è possibile, anche perché “nessuna squadra sta scappando. La B è un torneo lungo ed equilibrato, aquest’anno ci sono tante squadre racchiuse in pochi punti. A mio avviso diverse squadre possono giocare il ruolo di anti Palermo, se i rosanero dovessero continuare così”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News