Connect with us

Serie B

Paura in Brescia-Pescara: malore per Grassadonia, sviene in panchina

Grandissimo spavento per Gianluca Grassadonia, tecnico salernitano del Pescara, che è svenuto in panchina a Brescia questo pomeriggio durante la partita degli abruzzesi quando mancavano circa cinque minuti al termine della gara. L’ex difensore ha perso conoscenza ed il gioco è stato interrotto per far sì che i medici potessero soccorrerlo: dopo qualche minuto, il 48enne allenatore si è ripreso, con l’aiuto anche di una mascherina di ossigeno che gli è stata subito apposta sul viso, ed è rientrato anzitempo negli spogliatoi camminando sulle proprie gambe. Poi, è stato portato in ospedale per gli accertamenti del caso. La partita è finita 1-1 dopo ben 11′ di recupero.

Quando Grassadonia era ancora calciatore – nell’annata 1998/99 – aveva avuto un malore durante una partita. Giocava nel Cagliari ed ebbe un arresto cardio-respiratorio dopo un contrasto con un avversario dell’Udinese che lo colpì involontariamente alla testa. Fu decisiva la rianimazione con la respirazione bocca a bocca e i massaggi cardiaci del medico dei friulani che riuscì – assieme al portiere Scarpi – a soccorrere in tempo Grassadonia. Al mister del delfino gli auguri di una pronta definizione del contrattempo e di essere in panchina già nel prossimo turno di campionato.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B