Connect with us

News

Pavone Jr. rivitalizza il Foggia: “Ora continuità”. Padalino nuovo trainer (ma a Salerno non ci sarà)

Sulla carta, oggi il Foggia avrebbe 20 punti, tanti quanti ne ha portati in cascina la Salernitana, se non fosse per la penalizzazione che tiene i satanelli comunque a quota 12 e al terzultimo posto. Il lunch match dell’antivigilia di Natale sarà un testacoda di stati d’animo: granata col morale sotto i tacchi e spediti in ritiro punitivo, pugliesi rigenerati dal successo interno contro la Cremonese, ottenuto peraltro dopo l’esonero di Grassadonia e col tecnico della Primavera in panchina, quel Gaetano Pavone che è figlio dell’ex ds granata, Peppino (oggi alla Cavese).

Pavone Junior ha guidato il Foggia al 3-1 contro i grigiorossi ed è pronto a farsi da parte. A breve, infatti, è atteso l’annuncio del nuovo allenatore rossonero che dovrebbe essere Pasquale Padalino. Quest’ultimo, però, deve ancra scontare un turno di squalifica pendente da un anno e mezzo, da quand’era ancora in sella a Lecce in terza serie. Dunque, dovesse arrivare l’attesa ufficialità, non siederà in panchina a Salerno. Ed ecco che potrebbe anche toccare di nuovo a Pavone Junior, a meno che non si opti per il nuovo vice.

“Al di là del risultato, la squadra ha mostrato di essere forte e volere fortemente il risultato da subito. C’è stato lo spirito giusto. I moduli contano fino a un certo punto, è l’atteggiamento la cosa importante. Avevo intuito, dalla disponibilità messa dai ragazzi nei giorni precedenti, tutta la volontà di uscire dal momento di difficoltà. Forse il 3-5-2 era il vestito migliore per trovare il risultato. Neanche nei migliori sogni avrei potuto immaginare un mio esordio in B da tecnico con una vittoria così importante. Ho avuto poco tempo a disposizione. Ora serve continuità, siamo riusciti a uscire fuori dalle ultime tre posizioni. Io in panchina a Salerno? Il mio compito finisce qui, l’avevo detto nel prepartita. Sono felice di aver partecipato alla bella serata vincente contro la Cremonese ma tornerò dai miei ragazzi in Primavera”, aveva detto venerdì sera Gaetano Pavone nella sala stampa dello Zaccheria. Ma chissà che la sua avventura non possa conoscere anche un’altra tappa.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News