Connect with us

News

Per Crotone dubbio Dziczek, Akpa da gestire: l’ex di turno Capezzi in rampa di lancio

Patryk Dziczek si è allenato precauzionalmente a parte ieri pomeriggio al Mary Rosy e resta in bilico per la trasferta di Crotone. Dall’entourage granata filtra un certo ottimismo per il recupero del centrocampista polacco, quantomeno per portarlo in panchina allo Scida: all’orizzonte, dopo la gara in Calabria, ci sarà poi un altro scontro diretto casalingo importante contro l’Empoli. Ecco perché lo staff di Ventura dovrà ragionare con cautela. L’ex del Piast Gliwice ha preso una botta al muscolo nell’allenamento di rifinitura prima della partita contro il Cittadella e tra oggi (ore 18:30, Mary Rosy, porte rigorosamente chiuse) e domani si proverà a capire se potrà essere dei convocati o meno per la sfida in casa degli squali rossoblu.

Se Ventura decidesse di non rischiare Dziczek, nel tornare al 3-5-2 puro (stesso modulo che da tempo il Crotone propone) darebbe fiducia ancora a Di Tacchio come vertice basso della mediana, con Kiyine mezzala mancina (Maistro non ha impressionato venerdì, potrebbe tornare in panchina) e l’ex di turno Capezzi in rampa di lancio sul centro-destra: Akpa Akpro ha finito con i crampi la gara col Cittadella, è considerato un insostituibile ma va anche gestito. Il suo passato non lontano fatto di fragilità muscolari è noto, ragion per cui – sempre pensando ai quattro scontri diretti uno dietro l’altro e decisivi per conquistare un posto nei playoff, Ventura dovrebbe tenere venerdì l’ivoriano inizialmente in panchina. Anche perché Leonardo Capezzi (foto in alto a cura di Tanopress proprio con la casacca rossoblu, nda) è l’unico dei calciatori di movimento – eccezion fatta per i baby e per il lungodegente Mantovani – a non aver mai giocato titolare dopo la ripresa del campionato in questa coda estiva. Il tecnico lo ha pungolato prima della gara di Ascoli, dicendo di aspettarsi molto da un giocatore del suo pedigree e delle sue caratteristiche “che deve ritrovare la giusta rabbia”. Insomma, Capezzi farà di tutto per convincere Ventura e tornare dal 1′ allo Scida da avversario. Sul campo crotonese fu protagonista di due stagioni storiche per gli squali di patron Vrenna: quella 2015/16, con la promozione in massima serie (32 partite e 2 gol per il centrocampista scuola Fiorentina) e la successiva con la miracolosa salvezza in massima serie, a cui Capezzi diede un buon contributo, collezionando 25 gettoni.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News