Connect with us

Calciomercato

Perugia in C, buone occasioni sul mercato: zoom su 3 elementi. Coulibaly-Luperini, si può

La retrocessione del Perugia in terza serie può aprire una sorta di supermarket interessante per molte compagini di B, Salernitana compresa. Il roster umbro, sulla carta, sembrava essere adatto a ben altre posizioni di classifica. Poi, una serie di vicissitudini, tanti cambi in panchina, passaggi a vuoto e quant’altro, l’hanno portato a lottare ai playout, perdendoli contro il Pescara.

Il patron biancorosso, Santopadre, dovrà costruire una squadra in grado di tornare subito in serie cadetta e lenire la comprensibile rabbia della tifoseria. Nello stesso tempo, però, non potrà mantenere l’ossatura dell’attuale rosa e – un po’ per monetizzare, un po’ per assecondare le legittime ambizioni dei calciatori di continuare a misurarsi con la B – dovrà cedere molti elementi. La Salernitana sembra aver messo gli occhi su tre calciatori in particolare, come riporta il quotidiano Il Mattino nell’odierna edizione. Si tratta del difensore slovacco Norbert Gyomber (’92), del centrocampista romeno Vlad Dragomir (’99) e dell’ala offensiva Christian Buonaiuto (’92). Il primo è in Italia dal 2013, quando fu prelevato dal Catania in Serie A. Nel nostro Paese, oltre a quella degli etnei anche in B, ha indossato pure le casacche di Roma e Pescara in massima serie, Bari e poi appunto perugia in cadetteria, con una parentesi in Russia al Terek Grozny. Grazie alle buone prestazioni in Italia è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nella sua Nazionale.

Dragomir rappresenta la Romania a livello U21 ed è una mezzala tecnica, propensa all’inserimento offensivo. Può fare anche il trequartista. Buonaiuto invece è un elemento duttile: in carriera ha agito finanche da quinto in un 3-5-2, da esterno in un 4-3-3 o da seconda punta. Bravo nel dribbling, ha un contratto anche per la prossima stagione per il Grifo: il suo errore dal dischetto nella finale di ritorno playout però pesa e potrebbe cambiare aria. La Salernitana potrebbe essere una soluzione se Castori decidesse di schierarlo come seconda punta, a patto però che si liberi qualche posticino in attacco.

Per quanto riguarda il centrocampo, da registrare gli scatti in avanti fatti per Mamadou Coulibaly, senegalese classe ’99 di proprietà dell’Udinese, che Castori ha allenato si l’anno scorso da gennaio al Trapani, sia due anni fa al Carpi. Il sodalizio friulano è disponibile a cedere nuovamente in prestito il ragazzo portato alla ribalta giovanissimo dal Pescara e l’affare potrebbe chiudersi a stretto giro con l’ok dell’allenatore, che aveva chiesto però anche Gregorio Luperini (’94), altro suo pupillo in forza al Trapani. Quest’ultimo ha il contratto con i siciliani ancora per un anno, ma occorre attendere di conoscere il destino del club. Di certo la Salernitana intrattiene ottimi rapporti con il suo agente e ci sono buone possibilità che possa vestire la casacca granata nel 2020/21, anche se sul suo conto ha effettuato un convinto sondaggio l’Entella.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato