Connect with us

News

Pescara ko, Castori felice: “Risposta da gruppo vero. Mercato? Non viene salvatore della patria”

Il ritiro ha funzionato, la Salernitana è tornata in carreggiata. Vittoria importante per i granata che tornano al successo e al gol. Pescara steso sotto la bufera, l’approccio è tornato a essere quello dei giorni migliori. Fabrizio Castori è chiaramente soddisfatto al termine del match.

“Il gruppo ha passato un periodo negativo, secondo me lo ha superato, vivendolo senza drammi, né isterismi o situazioni di frizione, sapendo di dover curare gli aspetti negativi emersi nelle ultime tre partite assumendoci tutti le nostre responsabilità, senza trovare capri espiatori. Abbiamo lavato i panni sporchi in casa e analizzato le problematiche: da gruppo sano e serio ci siamo messi sotto per cancellare tutto. – ha detto il trainer in videoconferenza dopo la gara – Nel corso di una annata i momenti negativi ci sono, la squadra ha risposto, è stata la vittoria del gruppo. I ragazzi si vogliono bene. Sulla solidità e la compattezza del gruppo non avevo dubbi, era importante tornare a vincere e l’abbiamo fatto; questo brutto periodo per adesso è superato e sono contento, non esiste chi non possa subire un passo falso, ma è importante sapersi rialzare. I complimenti vanno fatti a tutti, quando si vincer una partita così difficile. La squadra nel suo complesso ha gestito bene distanze, sapendo essere efficace nelle ripartenze, attenta in marcatura su palle inattive, sbagliando poco o niente. Siamo stati squadra sotto tutti i punti di vista contro un signor avversario. I gol di Gondo e Cicerelli? Aiutano, non puoi giocare sempre con gli stessi. Hanno dato un contributo importantissimo e incisivo, avvalorando la qualità del gruppo. I meriti vanno ripartiti. Non abbiamo mai smesso di essere squadra. Non esiste chi non va mai in difficoltà”. 

L’esclusione di Tutino ha dato ragione a Castori: “Ho 4 attaccanti, ne giocano 2, fai fatica a giocare 38 volte sempre coi soliti, era arrivato il momento di far rifiatare qualcuno. Gondo e Giannetti hanno risposto alla grande, Gennaro ha fatto il suo dovere quando è entrato. Era giusto dare il valore a tutto il ventaglio di soluzioni che abbiamo e naturale fare dei ricambi. Coulibaly? Ha inserimento e corsa lunga, gli altri hanno caratteristiche sul breve mentre il senegalese copre distanze più lunghe. Sta ancora crescendo, ha 21 anni e secondo me con poco potrà ritrovare la migliore condizione”.

Ampio spazio sul mercato, con Castori che resta abbottonatissimo: “Non ci ho mai creduto, a gennaio i giocatori che si vanno a prendere non sono di solito allenati e vanno portati in condizione. C’è qualche defezione, stiamo facendo dei ritocchi ma quel che conta è il lavoro e l’amalgama. Dal 20 agosto a oggi siamo cresciuti. Non è il mercato la soluzione dei problemi, ma tutto è possibile visto che durante la stagione si aprono dei buchi. Il mercato è un contorno, perché se la squadra non lavora bene puoi comprare anche Cristiano Ronaldo, ma i risultati non arrivano. Vedremo quali saranno gli interventi che la società vorrà e potrà fare. Sono soddisfatto del cammino fatto dalla squadra. Kiyine sugli spalti? La società non mi ha ancora detto nulla. Certo, qualcosa mettiamo a posto nella rosa, magari qualche buco si apre giusto coprirlo, ma non viene salvatore della patria. Non ho sentito nessuno che andrà via, meglio chiedere al direttore, poi sempre il campo determina. Io seguo il campo, mi baso su quello che vedo, se la squadra ha viaggiato a buon ritmo chi è andato in campo ha fatto il suo dovere, non c’è motivo di prestare il fianco a lamenti infondati”.

La classifica dice Salernitana di nuovo seconda. Non faccio previsioni, sono felice dei 34 punti nel girone d’andata. C’è grande equilibrio, tante squadre sono sullo stesso livello che è molto alto e comunque cresciuto rispetto all’anno scorso, sarà dura mantenere questo ritmo. – ha concluso Castori – Le squadre sono ancora più attente e concentrate, sarà un girone di ritorno di fuoco, noi speriamo di essere lì fino alla fine. Abbiamo avuto delle difficoltà ma ne avranno anche altri. Ci giocheremo le nostre chances come abbiamo fatto finora”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News