Connect with us

News

Più di diecimila all’Arechi con tanti sfottò. Presente delegazione di altre squadre, a fine gara “Despacito” sotto la Sud

Diecimilacinquecentotredici. Questo il numero di spettatori presenti quest’oggi allo stadio “Arechi”. Novemila di meno rispetto all’ultimo precedente tra le due squadre, avvenuto, a dir la verità, in notturna e con ben altro entusiasmo. 147 i tifosi scaligeri, scortati dalle ingenti misure di ordine pubblico tra container, elicottero e molte strade limitrofe chiuse.

I supporters di fede gialloblu sono stati accolti da cori di scherno da parte dei “colleghi” e da tanti fumogeni che hanno procrastinato l’avvio della gara di un paio di minuti. Del resto lo sfottò è il sale del calcio e dovrebbe esserlo sempre. In curva, c’erano anche i tifosi di Venezia e Bari: con i primi continua una stretta amicizia, consolidatasi nello scorso campionato con il ritorno in cadetteria dei lagunari. Tra i distinti, hanno fatto capolino anche i vessilli dei tifosi di Liverpool, che non perdono mai occasione di tornare al Principe degli stadi, come avvenuto nel derby Salernitana-Benevento della stagione 2016/2017 suggellata dalle reti di Luiz Felipe e Della Rocca.

A fine gara la squadra è stata accolta da una forte ovazione e tanti applausi, con tanto di “Despacito” granata a coronare una giornata filata liscia per certi versi, ad eccezione della spiacevole avventura occorsa ad un tifoso (clicca qui, per gli ultimi aggiornamenti).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News