Connect with us

News

Pochi sorrisi per Donnarumma: l’ultima volta tripletta all’Arechi, tabù Brescia per Tutino

L’ultima volta che ha affrontato la Salernitana gelò l’Arechi con una tripletta. Domani Alfredo Donnarumma tornerà in via Allende in una situazione completamente differente: il Brescia – anche se in un buon momento di forma – non è la squadra che due anni fa conquistò la promozione in Serie A e Donnarumma è reduce da un periodo tutt’altro che felice.

In questa stagione l’attaccante oplontino, fermato dal Covid tra novembre e dicembre, ha segnato appena 3 gol in 17 presenze, uno score lontano dal suo potenziale. Dopo aver saltato le partite con Cosenza, Venezia e Frosinone, il classe ’90 ha ritrovato il campo nel finale della partita vinta sulla Reggina. “Si avvicina sempre più alla migliore condizione” ha dichiarato il tecnico del Brescia, Clotet, in conferenza stampa (clicca qui per leggere l’articolo). E proprio la partita dell’Arechi ‘rischia’ di essere cruciale per il prosieguo della stagione di Donnarumma.

Da un lato un giocatore alla ricerca di minutaggio, gol ed entusiasmo, dall’altro un attaccante a caccia di maggiori certezze. Domani sera Gennaro Tutino dovrebbe far parte dell’undici di partenza al fianco di Milan Djuric. In questa stagione ha messo a segno 11 gol tra campionato e Coppa Italia. Proverà a sfatare un piccolo tabù personale: nei tre precedenti col Brescia, il centravanti napoletano non è mai riuscito a vincere, né a pareggiare, segnando il primo gol proprio all’andata su calcio di rigore.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News