Connect with us

Giovanili

Primavera, reintegrati i due atleti sospesi un mese fa

La Salernitana riaccoglie i due baby della Primavera dopo il madornale errore e soprattutto la presa di coscienza di aver sbagliato. È passato quasi un mese dall’atto che ha sconvolto la Primavera granata: lo scippo commesso da due granatini ai danni di un’anziana. I due baby calciatori erano stati poi trasferiti in una comunità in attesa della decisione della procura minorile. Nel frattempo il presidente Iervolino aveva fortemente condannato il gesto, “che evidentemente confligge con i nobili valori che lo sport deve trasferire e che noi vogliamo fortemente trasmettere alle future generazioni”.

Oggi la Salernitana è tornata sui suoi passi e “credendo fortemente nei valori della socialità e nello sport come valore comunitario ed educativo, ha deciso di reintegrare i due atleti sospesi nelle scorse settimane”, come si legge nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell’ippocampo. I due sono tornati oggi ad allenarsi con i propri compagni e dovrebbero dunque poter prendere parte anche alle prossime partite, se l’allenatore Procopio lo riterrà opportuno. Nei prossimi giorni la giustizia farà ovviamente il suo corso. Le posizioni dei due calciatori sarebbero differenti e uno dei due si sarebbe assunto in toto la responsabilità del gesto. Per ora, sono affidati alle famiglie: dovranno sfruttare questa doverosa seconda possibilità offertagli dal cavalluccio dopo quanto commesso il 10 febbraio scorso.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili