Connect with us

News

Querelle infinita, Comune e Salernitana ai ferri corti: spese extra per i vigili, si va in tribunale

“Non spetta alla Salernitana pagare gli agenti che operano all’esterno dell’Arechi”, le parole del legale Gian Michele Gentile rendono l’idea, la querelle tra la società granata e il Comune non è ancora finita, anzi. Come riporta l’edizione odierna de Il Mattino la questione, che si trascina da più di un anno, è pronta a vivere un nuovo capitolo, la Salernitana e l’amministrazione comunale si sono date appuntamento in tribunale, causa diversità di vedute.

Palazzo Città chiede a Lotito e Mezzaroma di pagare spese extra di 200mila euro per l’invio del personale di polizia locale allo stadio in occasione delle gare casalinghe per la stagione 2018/19 e 2019/20, ritenendo questo un impegno straordinario aggiuntivo che non può gravare sulle casse pubbliche. Il problema non è solo economico, ma anche di ruoli e responsabilità. L’U.S. Salernitana valuta questo servizio come estraneo al proprio raggio di competenza, ritenendosi responsabile solo per ciò che accade all’interno dell’impianto di Via Allende e non all’esterno, poiché il servizio non è stato richiesto dalla società, bensì dal Gruppo Operativo della Sicurezza. Il primo faccia a faccia ci sarà molto presto, la causa infatti è stata già assegnata alla seconda sezione civile ed è stato nominato il giudice Ansalone, al quale toccherà confermare in calendario la prima data utile, indicata al 25 febbraio, oppure fissare un’altra udienza in data successiva.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News