Connect with us

News

Qui Empoli, Dionisi: “Salernitana tosta, sarà avversario più difficile del Napoli”

Alessio Dionisi è stato chiaro con i cuoi calciatori: “La Salernitana è avversario più difficile da affrontare rispetto al Napoli”. Il trainer azzurro ha parlato del match di domani in conferenza stampa questo pomeriggio, toccando anche la sconfitta – con ottima prestazione però – contro la squadra di Gattuso al San Paolo in Coppa Italia di martedì.

“È stata una bella prestazione quella di Napoli, sono soddisfatto per quello che hanno fatto i ragazzi, soprattutto quelli che avevano avuto meno spazio per responsabilità mia o per merito dei compagni che giocano di più. Non avevo dubbi sulla risposta, ma solo perché davanti avevamo una squadra più forti di Serie A. Per noi era una gara che contava, ma la Coppa Italia è finita e sapevamo che vivevamo una parentesi e probabilmente saremmo usciti. Ci lascia consapevolezza ulteriore di avere un gruppo forte”, ha esordito il mister dei toscani. “Ora ci rituffiamo nella cosa più difficile che è il campionato, contro un avversario che – sembrerà strano – ma è molto più difficile da affrontare rispetto al Napoli, perché gli azzurri ti mettono in difficoltà ma ti danno anche possibilità, Salernitana altra storia, conta di più per quello che siamo e per quel che vogliamo fare”, ha aggiunto.

Tutti convocati tranne l’infortunato Bandinelli. “La Salernitana è la squadra che in questo momento più può metterci in difficoltà, ma vale anche l’inverso, perché attuiamo un sistema di gioco diverso e abbiamo un modo di affrontare la partita diverso. Ciò fa sì che sia un ostacolo difficile da affrontare e da battere. – continua Dionisi – Dobbiamo superarci. Mi aspetto una Salernitana che esalti le proprie qualità, che sono l’attesa, la ripartenza, la verticalizzazione e le qualità dei singoli, perché i duelli individuali li perde raramente. La Salernitana finora ha fatto partite di sacrificio in cui alla prima occasione è passata in vantaggio, quindi dovremo essere bravi a non disunirci e fare la partita, difenderci nelle difficoltà. Non è facile difendersi contro una Salernitana che sfrutta al 100% appena ha l’occasione. Sappiamo che è gara da tripla, come possono esserlo tutte le altre, noi giochiamo per ottenere il massimo”.

Scontro diretto in chiave promozione. Dionisi però cerca di dare il giusto peso alla sfida di domani. “Ne mancano altre 20 e non si decide niente, ma è una sfida che ci può dare ancor più consapevolezza visto che affronteremo tante squadre forti in seguito. Sono convinto che se saremo bravi a fare la partita una per volta e saremo squadra, lotteremo fino alla fine per il nostro obiettivo che ad oggi è mantenere la parte sinistra, ma dentro di noi sappiamo cosa vogliamo. – la chiosa dell’allenatore toscano – Il mio sogno è di continuare a vedere l’approccio avuto fin qui. Dopo una pausa però le prime partite sembrano sempre… “prime”, per cui dovremo esser bravi a non farla sembrare tale. Ci vorrà intensità diversa, dobbiamo approcciare subito nel miglior modo. Per questo la partita di Napoli è stata un toccasana anche se non tutti rigiocheranno contro la Salernitana”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News