Connect with us

News

Qui Reggina, Baroni tra campo e mercato: “Non vedo l’ora che arrivi lunedì”

Ultimi giorni di calciomercato anche per la Reggina, prossima avversaria della Salernitana che lunedì sera, nel posticipo della 20esima giornata, ospiterà la squadra di Castori al Granillo. Una Reggina che dopo aver chiuso per Dalle Mura e Petrelli lavora alla trattativa per portare in amaranto Adriano Montalto, attaccante ex Salernitana.

“Non vedo l’ora di arrivare a lunedì perché c’è la partita, in primis” ha dichiarato il tecnico dei calabresi Marco Baroni, intervenuto ai microfoni di “Tutti Figli di Gallo“, sui canali ufficiali del club “E poi per questa sessione di mercato che si conclude, anche se noi cercheremo di sfruttarla al massimo fino alla fine se ci sono le possibilità. Stiamo andando a vedere giocatori con caratteristiche adatte al sistema di gioco che andiamo a proporre. I nomi li avete letti, poi possono esserci anche dei profili nuovi. Bisogna trovare teste motivate, ed è la cosa più importante. Se troviamo un giocatore bravo e funzionale a noi lo portiamo dentro. Ho avuto la disponibilità da parte della proprietà, la società mi ha detto che è disposta a fare qualche sforzo e questo lo ho apprezzato. Non dobbiamo adesso rincorrere i nomi ma i calciatori disposti a sposare la causa”.

Sugli ultimi acquisti: “Petrelli e Dalle Mura sono qui con noi, li ho visti a pranzo e non ci dovrebbero essere ostacoli all’allenamento. Montalto non so se raggiungerà la squadra per l’allenamento. Non è chiusa qui, ci sono ancora caselle da sistemare. Montalto secondo me può fare un ruolo solo, ha delle qualità importanti, gli daremo la possibilità di far vedere le sue qualità ma dipende molto da lui”.

Infine un primo bilancio del suo percorso sulla panchina amaranto: “Quando sono arrivato c’erano delle difficoltà legate ad assenze per infortunio. Sono sempre stato abituato a chi ho e a chi sta bene. Sabato a Frosinone non ho schierato anche alcuni calciatori per non rischiarli, perché non erano al 100%. Preferisco perdere un calciatore per una partita e non per quattro. Le soluzioni non erano tantissime ma non voglio andare a cercare alibi. Delprato aveva avuto un problemino nell’ultimo allenamento, venerdì non si era allenato anche se poi mi ha dato disponibilità a partire con noi”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News