Connect with us

News

Regole Noif vs Lega B: caso Reggiana, in campo i legali

Salernitana-Reggiana è stata la partita cerchiata in rosso nel weekend campionato di Serie B. Si tratta infatti del primo match in cui una delle due squadre si trova senza “gare jolly” e senza raggiungere il numero minimo di 13 elementi a disposizione (di cui un portiere) per poter scendere in campo.

La Reggiana non si è presentata: cosa accadrà ora? La palla passerà al giudice sportivo prima ed eventualmente alla corte sportiva d’appello poi. Proviamo a fare chiarezza, non prima di aver riassunto la vicenda. Il team di Alvini aveva già giocato il suo jolly, rinviando il match contro il Cittadella, ma nel frattempo il numero di positivi era aumentato raggiungendo la ragguardevole cifra di 29. L’ultimo giro di tamponi, effettuato la sera prima del match aveva visto il numero di positivi scendere a 23, ancora troppi per pensare di affrontare la Salernitana con 13 elementi.

E’ chiaro che i tempi di negativizzazione dal Covid sono poco compatibili con un campionato in cui si gioca ogni settimana e spesso con turni infrasettimanali. Quello che è successo alla Reggiana, ricapiterà sicuramente ad altre società e quando ciò capiterà alla vigilia del turno infrasettimanale saranno dolori.

Riavvolgendo ancora il nastro di quanto successo ieri, la Reggiana aveva sperato fino alla fine di poter partire per Salerno. Confermati i posti sul treno delle 7:28, confermato l’albergo; tutto inutile per mancato raggiungimento del numero legale. E così a poco meno di due ore dall’inizio virtuale del match, il club emiliano ha diffuso una nota con cui ha comunicato il forfait.

Poi la prima di una lunga serie di mosse ufficiali: alle 13:30 dall’Emilia parte una pec alla Lega B, con Salernitana e Procura Federale in copia conoscenza.  Il club invoca l’articolo 55 delle Noif (che prevede il riconoscimento dell’assenza per cause di forza maggiore, lo stesso a cui si era appellato anche il Napoli per la trasferta di Torino) producendo documenti comprovanti l’impossibilità di recarsi a Salerno. Tra gli allegati anche un documento dell’Asl emiliana che ha invitato la Reggiana a mantenere tutti in isolamento fiduciario, compresi quei pochi negativi o neo-negativizzati.

Ecco il primo conflitto: la Lega B non ammette deroghe al “match jolly”, mentre i legali emiliani si appellano alle norme federali.

La Salernitana, dal canto suo, ha raggiunto regolarmente lo Stadio “Arechi” e ha sostenuto un allenamento; l’arbitro Marchetti ha atteso i canonici 45’ di tolleranza negli spogliatoi, per poi appurare l’assenza della Reggiana e metterla a referto. Il club granata non ha commentato il pomeriggio surreale e tutto ciò che lo aveva preceduto , comprese le parole di Galliani che avevano caricato l’ambiente emiliano. “Ci fosse stata Reggiana-Monza avremmo favorito il rinvio” ha dichiarato l’ex Ad del Milan.

Il prossimo capitolo lo scriverà sicuramente  il Giudice Sportivo, che potrebbe – come probabile – assegnare alla Salernitana la vittoria a tavolino senza infliggere alla Reggiana alcun punto di penalizzazione: le Noif lo prevedrebbero, ma il regolamento elaborato dalla Lega B cassa il -1 se l’assenza dipende da un numero di disponibili (causa Covid) inferiore a 13. Il conto è in base ai numeri di maglia assegnati. La Reggiana avrebbe potuto integrare la lista con i Primavera, ma ha preferito evitare. Oppure, il giudice sportivo potrebbe anche decidere di… non decidere e rinviare tutto a una più approfondita analisi dei documenti in mano alla procura federale.

Eventualmente, si potrà ricorrere in secondo grado alla Corte Sportiva d’Appello della Figc. Inizierebbe a quel punto il valzer di ricorsi e controricorsi, a cui la Salernitana potrebbe partecipare costituendosi In un modo o nell’altro. Altro fronte è quello della tutela dell’immagine, con la Salernitana che esaminerà con attenzione le dichiarazioni ufficiali del DS emiliano Tosi, per valutare se ci saranno estremi per adire le vie legali. Si tratterebbe comunque ovviamente di una vicenda differente dall’assegnazione dei tre punti al club campano.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News