Connect with us

News

Ribery-Ricci, sarà scontro generazionale: 2001 anno chiave per entrambi…

Franck Ribery contro Samuele Ricci. Esperienza e tecnica contro gioventù e cervello. Di sicuro, importanti per Salernitana ed Empoli quasi allo stesso modo. Sarà scontro in campo ma soprattutto scontro…generazionale, per i due calciatori che sono divisi da ben 18 anni e che domani pomeriggio calpesteranno praticamente le stesse zolle. Uno trequartista, l’altro vertice basso del centrocampo a tre empolese. Uomo contro uomo.

2001, un anno da ricordare

Nel 2001, in agosto, nasceva Samuele Ricci, centrocampista che ormai da diverse stagioni è un punto fermo del suo Empoli. Qualche mese più tardi, a dicembre, un giovanissimo Franck Ribery faceva invece il suo esordio tra i grandi, in Coppa di Francia con il suo Boulogne, squadra della città che gli ha dato i natali. Insomma, tanto basta a far capire che sarà davvero l’incrocio tra due generazioni. 

Scontro in campo 

Sul rettangolo verde, invece, proveranno ad essere uno l’antidoto dell’altro. Senza badare troppo alla carta di identità. Ribery con la sua fantasia ed i suoi dribbling vorrà tenere impegnato il giovane Samuele che, dal canto suo, va tenuto particolarmente d’occhio in fase di costruzione e di possesso palla. È dai suoi piedi che spesso nascono trame pericolose ed è anche lì che l’Empoli andrà arginato. Nella terra di mezzo, li dove le partite si vincono e si perdono. E dove saranno protagonisti Ribery e Ricci. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News