Connect with us

News

Ribéry vuole la Serie A, sprint Salernitana: traguardo alla portata, responso in serata?

AGGIORNAMENTO ORE 14:40. Il sogno Franck Ribéry può diventare realtà ed è tutto nelle mani dello stesso calciatore che deve dire sì o no alla sfida. Dopo i fitti contatti intercorsi a partire dal 31 agosto tra Fabiani e l’agente del giocatore, Davide Lippi, ora si può passare ai fatti. A strettissimo giro è attesa una risposta da parte del calciatore che, come detto stamani, è fortemente tentato dall’accettare Salerno e sta facendo valutazioni a trecentosessanta gradi. La Salernitana gli propone un contratto annuale con rinnovo automatico in caso di salvezza a cifre decisamente più basse rispetto a quelle percepite a Firenze fino all’anno scorso, che dovrebbero aggirarsi intorno al milione e mezzo più bonus. L’ex attaccante del Bayern Monaco vuole a tutti i costi rimanere in Serie A e disputare ancora un campionato competitivo ai massimi livelli. Ecco perché ha rifiutato una ricca proposta dall’Arabia Saudita e farà altrettanto con l’offerta dei turchi del Karagumruk. C’è sempre il Verona sulle sue tracce, ma allo stato attuale gli scaligeri non hanno affondato il colpo e la Salernitana è molto fiduciosa sul buon esito dell’operazione. Chissà che una risposta non possa arrivare già in serata. Se fosse un sì alla proposta di massima, le parti si siederebbero a tavolino per concordare i dettagli. “È vero che può esserci un interesse per questo calciatore, ma per fare i matrimoni bisogna essere in due. Non è un problema economico, ma di fattibilità. La Salernitana può essere interessata, ma deve arrivare anche l’ok del calciatore”, ha detto il ds Fabiani stamani sulle frequenze di Radio KissKiss. Salerno attende…


ARTICOLO ORE 7:50. Franck Ribéry su tutti, poi Iago Falque e Diego Perotti. Ruota attorno a questi tre nomi l’operazione fantasia che la Salernitana sta conducendo nei minuti di recupero di un mercato finito… ma anche no. Due posti in lista over, diverse opzioni per dare a Castori elementi di esperienza e qualità. Anche fuori tempo massimo, con i loro “contro”, certo, ma anche con moltissimi “pro”.

Il francese infiamma i tifosi

D’accordo, ha quasi 39 anni. Ma Franck Ribéry rappresenterebbe ugualmente un colpo da novanta per una neopromossa. La Salernitana, lemme lemme, si è inserita nei discorsi che l’entourage del giocatore, rappresentato da Davide Lippi, stava portando avanti anche in maniera piuttosto avviata con il Verona. Ed è riuscita a guadagnare posizioni, fino a stuzzicare parecchio il giocatore, svincolato dopo il biennio alla Fiorentina. Il cavalluccio e l’ex del Bayern Monaco (che in Germania si è allenato fino a pochi giorni fa) sono più vicini di quanto si possa immaginare, tenendo conto della levatura internazionale del calciatore. Che a Firenze guadagnava 4 milioni netti a stagione, mentre a Salerno dovrebbe accontentarsi di meno della metà. Ma attenzione ai bonus. Operazione non facile, ma neppure impossibile. Alle spalle potrebbe (causa o effetto) subentrare anche uno sponsor in grado di incrementare le entrate certe di una società, quella granata, che non può permettersi fuori budget. Si ragiona su un contratto annuale e ballano opzione o rinnovo automatico in caso di salvezza. Ma soprattutto le cifre. Però si parla e si ragiona, le porte non si chiudono affatto. Anzi. Ribéry in questa Salernitana non potrebbe che fare la seconda punta. Ma mai dire mai, si tratterebbe di un elemento indiscutibile dal punto di vista tecnico, carismatico e dell’esperienza. Unica perplessità è la carta d’identità, che giocoforza non consentirebbe al giocatore di spingere a mille ad ogni allenamento come da richiesta di Castori. L’eccezione per la gestione di un elemento di tale caratura non dovrebbe essere un problema. I tifosi sognano il colpaccio. Potrebbe essere tale anche per il merchandising del club, se andasse in porta (e sfruttato a dovere). La sensazione è che in pochissimi giorni, massimo inizio settimana prossima, si avrà un responso definitivo sulla riuscita dell’operazione. Bisognerà capire anche le mosse del Verona, che potrebbe rilanciare. Di certo, il francese preferirebbe restare in Italia, piuttosto che accettare offerte da campionati poco stimolanti, anche se mollo remunerative (ne ha rifiutata una dall’Arabia Saudita).

Alternative… calienti

Sul taccuino di Fabiani ci sono pure Iago Falque e Diego Perotti. Lo svela il quotidiano Il Mattino oggi in edicola, secondo cui il ds granata avrebbe allacciato contatti anche con l’agenzia che cura gli interessi di entrambi, la GG11, la stessa che ha avuto un ruolo centrale nel recente trasferimento di Simy dal Crotone alla Salernitana. Il referente è Gabriele Giuffrida, che ha parlato dei due con il dirigente granata. Si tratta di profili che piacciono e sono vogliosi di riscatto. Lo spagnolo Falque ha rescisso tre giorni fa col Torino, con cui ha svolto la preparazione. È in classe 1990 e non rientrava nei piani di Juric dopo i prestiti al Genoa e al Benevento, con cui oggettivamente non ha fatto cose memorabili, tra tanti problemi fisici e pochi lampi. Ma in precedenza nella massima serie ha fatto cose molto importanti: il curriculum non si discute. Il suo ingaggio di 1,5 milioni dovrebbe essere chiaramente rivisto al ribasso e problemi, visto il biennio da cui è reduce Falque, non dovrebbero essercene. Discorso un po’ diverso per Perotti, classe ‘88. L’elegante rifinitore ex Roma ha rescisso coi turchi del Fenerbahce ed è cercato anche dal Genoa. Per lui si tratterebbe di un ritorno in Liguria. L’anno scorso è stato sfortunato: la lesione del tendine d’Achille gli ha fatto perdere sei mesi, ma adesso si è ristabilito e vorrebbe tornare in Italia. Anzi, c’è già. Si sta allenando in attesa di sviluppi. Per caratteristiche, ricordando l’ultimo Perotti italiano (ha vestito anche la maglia della Roma), potrebbe essere il più funzionale, ma c’è l’incognita della condizione fisica. Falque sembrerebbe più abbordabile economicamente anche di Ribéry che però, paradossalmente, è quello che sembra dare più garanzie sul profilo della tenuta fisica.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News