Connect with us

News

Rinnovi e… rescissioni: si lavora a “tagli” nello staff tecnico ancora a busta paga. E i tanti dipendenti in scadenza…

Pomeriggio in sede sociale per Marco Mezzaroma ieri, dopo la presentazione delle iniziative di merchandising per la prossima stagione al castello di Arechi. Il co-patron si è recato negli uffici del club per risolvere alcune questioni burocratiche e incontrare i dipendenti. Non c’era il ds Fabiani, che dovrebbe essere in città invece da oggi. Il contratto del dirigente romano è in scadenza al 30 giugno, al pari di quello del suo collaboratore Alberto Bianchi. Entrambi, comunque, sono operativi tra organizzazione del ritiro e pianificazione delle rescissioni contrattuali. In questi giorni, infatti, il club dovrebbe proporre l’interruzione consensuale di alcuni contratti a calciatori in soprannumero (Rosina e Signorelli su tutti, operazioni comunque onerose e laboriose, che richiederanno tempo) e ai componenti dello staff di Gregucci, che avrebbero ancora un anno di contratto.

Giuseppe Ton, ex vice del tecnico di San Giorgio Jonico, e Antonio Rizzolo, collaboratore tecnico rimasto comunque alle dipendenze anche di Menichini fino al termine della scorsa stagione, dovrebbero salutare la compagnia a breve con una piccolissima buonuscita. Anche con lo stesso Gregucci, ma con più calma, Mezzaroma potrebbe intavolare trattative per la rescissione. L’alternativa per Ton e Rizzolo, potrebbe essere un piazzamento nell’organico del settore giovanile, come fatto con Roberto Beni (ex vice di Colantuono, nda) alla Primavera lo scorso anno. Tuttavia, sembra ipotesi remota allo stato attuale. Al pari del già citato Beni, anche il preparatore atletico Francesco Bertini – portato a Salerno da Colantuono – saluterà tra pochi giorni per la naturale scadenza. Andranno a esaurirsi fisiologicamente pure i contratti con Cristoforo Filetti e Matteo Lombardo, rispettivamente addetto al recupero degli infortunati e match analyst che erano in granata dai tempi di Bollini.

A proposito di contratti in scadenza: tra cinque giorni scadranno anche gli accordi dell’addetto stampa Lambiase, del segretario De Rose, e del medico sociale Italo Leo con tutto lo staff sanitario di massaggiatori e fisioterapisti. Mezzaroma e Lotito dovranno quindi ragionare a strettissimo giro anche sulle loro posizioni: tutti fanno parte dei pionieri della società, alle dipendenze del duo romano fin dagli albori del Salerno Calcio nel 2011.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News