Connect with us

Giovanili

Rizzolo: “Buona risposta dopo Lecce. Morrone ci ha dato una grande mano”

Nonostante una buona partita, la Salernitana Primavera dovrá ancora attendere per la prima vittoria in campionato e mister Rizzolo giá pensa alla gara di mercoledí in Coppa Italia: “La partita é stata buona sotto tutti i punti di vista, che avevamo fatto nostra. C’é solo il rammarico che non avendo chiuso la partita é arrivato l’episodio che ha determinato il risultato. Peccato perché i ragazzi meriterebbero di piú per quello che danno e che fanno. Abbiamo dato la risposta che volevamo dopo la partita negativa di Lecce, anche se purtroppo non é arrivata la vittoria che volevamo, ma questo é il calcio. Adesso pensiamo alla partita di coppa che avremo mercoledí a Cremona. Speriamo di poter andare avanti, andremo lí convinti, é una partita che é nelle nostre corde. É una possibilitá in piú di giocare, ci proveremo anche perché sarebbe un traguardo importante per la societá”.

In campo é sceso anche Biagio Morrone, classe 2000 scuola Juventus arrivato in estate tra i ranghi della prima squadra: “Si é calato molto bene nella parte, ci ha dato una grande mano. É un ragazzo intelligente, ci ha dato equilibrio. Non giocava da molto quindi non aveva i novanta minuti ma fin quando é stato in campo ci ha aiutato molto. É arrivato anche con umilitá, tante volte quando si arriva dalla prima squadra non si ha lo spirito giusto, invece lui l’ha fatto con molta tranquillitá e tanta voglia, mi ha fatto molto piacere”.

Secondo l’allenatore la differenza tra vittoria e pareggio, piú che il calo fisico e le sostituzioni che non hanno inciso, l’hanno fatta gli episodi falliti: “Noi abbiamo fatto dei cambi quasi obbligatori, appunto Morrone che ce l’ha chiesto, Novella coi crampi, Guida che aveva aveva lavorato tanto e non ce la faceva piú. Chi é entrato avrebbe potuto dare qualcosa in piú per come li conosciamo, peró non credo debbano essere colpevolizzati. La partita é stata decisa dall’episodio in cui quattro contro due non abbiamo chiuso la partita, facendo il 2-0 a venti minuti dalla fine avremmo vinto. Poi alla fine é chiaro che loro hanno spinto, cercando di fare quello che dovevano fare, ma se avessimo segnato il secondo gol la partita sarebbe finita lí”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili