Connect with us

News

Sabato sfida numero venti tra Salernitana e Vicenza: l’ultima volta fu colpo biancorosso

Quella di sabato sarà la ventesima sfida all’Arechi tra Salernitana e Vicenza, i precedenti finora sorridono ai granata, vittoriosi in nove occasioni, sconfitti in cinque, cinque anche i pareggi tra le due compagini. Il primo scontro risale a più di settanta anni fa, al campionato di Serie A 1947/48. Furono i granata di Gipo Viani a vincere 1-0. Nel torneo cadetto 1948/49 granata ancora vittoriosi, stavolta con un poker; altre due vittorie nel 1949/50, per 3-1, e nel 1950/51, per 2-1. Dopo un digiuno di due stagioni la Salernitana torna a vincere contro i veneti nel 1952/53 (3-0), in mezzo un pareggio, il primo, per 2-2 nel 1951/52 tra i granata di Hiden e i biancorossi di Bernardini. Il cavalluccio vince 2-1 anche nel 1953/54, nel 1954/55 un pesante ko casalingo invece per 0-3.

Salernitana e Vicenza poi non si sfideranno per ben quarant’anni, ritrovandosi soltanto nel 1994/95. All’Arechi vincono di misura i biancorossi di Guidolin, contro i granata di Delio Rossi, grazie al gol di Murgita. Nel 1998/99 le due squadre tornano a sfidarsi, a distanza di cinquant’anni, in massima serie. In un Arechi con più di 30mila spettatori Di Michele e Vannucchi regalano i tre punti a mister Oddo contro gli uomini di Edy Reja, in gol con Méndez. A fine stagione arriva la retrocessione ed entrambe le compagini si ritrovano l’anno dopo in serie cadetta. Altra vittoria per la Salernitana, guidata stavolta da Gigi Cagni: Di Michele, Guidoni e Vannucchi, ribaltano i gol veneti di Zauli e Luiso. Nel 2001/02 finisce a reti bianche, nel 2002/03 colpo biancorosso con Margiotta. Altro 0-0 nel 2003/04, torna a vincere l’ippocampo nel 2004/05. A Ferrarese risponde Bonanni, poi Zaniolo e Onwuachi regalano i tre punti ad Angelo Gregucci. Nel 2008/09 finisce 0-0, con l’attuale tecnico Castori alla guida dei granata (in campo l’attuale collaboratore Pestrin), e Gregucci al timone dei biancorossi. Nel 2009/10 i berici di Maran vincono di misura a Salerno con gol di Gavazzi, espulso Dionisi. Nel 2015/16, anno del ritorno del cavalluccio in cadetteria, finisce 0-0 a Via Allende; nei granata militavano Pestrin e l’attuale biancorosso Nalini. Nell’ultima sfida, quella del 16 settembre 2016, colpo esterno dei veneti guidati da Franco Lerda contro i granata di Beppe Sannino. In gol per gli ospiti Signori (doppietta) e Di Piazza, che al 74′ piazza il sorpasso dopo il doppio pari granata firmato Della Rocca-Rosina. Nel cavalluccio scese in campo dal 1′ Valerio Mantovani, nei biancorossi l’attuale granata Bogdan (partito titolare), l’ex Fabinho, e i futuri granata Pucino (titolare) Orlando, Bellomo e Cernigoi (questi ultimi due entrambi subentrati). Di seguito il tabellino di quel match:

SALERNITANA-VICENZA 2-3 (16 settembre 2016)

SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Perico, Mantovani, Bernardini, Vitale; Busellato (13′ st Zito), Odjer, Della Rocca; Rosina; Coda, Donnarumma (32′ st Caccavallo). A disp: Iliadis, Ronaldo, Schiavi, João Silva, Tuia, Improta, Laverone. All: Sannino

VICENZA (4-2-3-1): Benussi; Zaccarod, Bogdan, Adejo, Pucino; Signori, Rizzo; Vita (34′ st Bellomo), Galano (26′ st Di Piazza), Siega; Raicevic (13′ st Cernigoi). A disp: Vigorito, Fontanini, Renny, Bellomo, Orlando, Bianchi, Fabinho. All: Lerda

Arbitro: Sacchi di Macerata (Rocca/Rossi). IV Uomo: Viotti di Tivoli

Marcatori: 8′, 21′ Signori (V), 33′ Della Rocca, 9′ st Rosina (S), 29′ st Di Piazza (V)

Ammoniti: Della Rocca (S), Siega, Vita, Bogdan (V)

Note: Angoli: 6-2; Recupero: 1′ pt, 5′ st; Spettatori: 11527

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News