Connect with us

News

Salernitana-Perugia, i numeri: all’Arechi Micai prende gol da febbraio, Perugia fragile nei primi 15′

Un punto in due partite, la Salernitana questo pomeriggio torna all’Arechi per vincere e rialzare la testa. I granata cercano contro il Perugia quel successo che permetterebbe di ricominciare a correre in classifica, dopo lo stop degli ultimi 180 minuti. In attacco giocheranno Jallow e Djuric, che hanno segnato un gol a testa. Il capocannoniere dei granata resta Sofian Kiyine che con i suoi tre centri (tutti dal dischetto) ha già battuto il suo record personale di due reti (conquistato con la maglia della Salernitana due stagioni fa).

Numeri comunque scarni: chi non ha difficoltà a fare gol è Pietro Iemmello, l’uomo in più del Perugia. L’attaccante ex Foggia è il capocannoniere della B con 7 reti, ha segnato il 78% dei gol del grifone (9 in totale, solo Kouan e Buonaiuto hanno potuto festeggiare ma la squadra di Oddo resta la formazione con meno calciatori in gol del torneo) e ha portato 13 dei 14 punti degli umbri in classifica. Il punto che manca è lo 0-0 conquistato con la Juve Stabia.

Fermare Iemmello sarà il compito principale della difesa di una Salernitana che incassa gol in casa, tra l’inizio di questo campionato e la fine di quello scorso, da ben undici partite consecutive. L’ultimo clean sheet Micai lo ha fatto registrare il 26 febbraio scorso, 2-0 alla Cremonese: da allora 19 reti subite.

La sfida dell’Arechi sarà la prima di tre partite in sette giorni per la Salernitana che mai come in questo periodo ha bisogno di ruotare uomini e affidarsi al turnover. Non la parola preferita del vocabolario di Ventura, che in otto partite ha effettuato solo 20 dei 24 cambi a disposizione. Nessuna squadra in B ne ha fatti di meno.

La Salernitana cerca il suo primo gol in avvio partita, mai i granata hanno potuto esultare nei primi 30 minuti di gioco. I numeri del Perugia aprono una porticina all’attacco granata: i grifoni hanno subito 4 degli 8 gol complessivi nei primi 15 minuti di gioco. La squadra di Oddo è la formazione che ha potuto però calciare più rigori (4 come il Frosinone, tutti realizzati da Iemmello) e ha il maggior numero di gol di calciatori subentrati (2 come Spezia e Benevento. Il Perugia, infine, è la squadra che recupera più punti nel secondo tempo: ben 4 come Benevento e Chievo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News