Connect with us

News

Salerno in lutto, Matteo muore dopo un incidente sul lavoro: il cordoglio della Salernitana

Lutto a Salerno per la morte di Matteo Leone, l’operaio rimasto gravemente ferito in seguito ad un incidente sul lavoro avvenuto ieri pomeriggio al porto. Il 30enne è stato travolto da una macchina operatrice. Gravemente ferito, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Ruggi di Salerno dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per le gravi lesioni riportate alla spina dorsale ed alle gambe.

È caduto in coma e nel corso della notte le sue condizioni sono ulteriormente peggiorate, arrivando al decesso. Una tragedia, ad anni di distanza da un incidente simile che vide coinvolto il padre il quale però riuscì a sopravvivere. Tifosissimo granata, Matteo nelle scorse ore è stato sostenuto dalle varie anime del tifo granata, anche con uno striscione esposto dagli ultras all’esterno dello stadio Arechi. Anche la Salernitana ha espresso il suo cordoglio per la scomparsa del giovane tifoso: “L’U.S. Salernitana 1919, la Proprietà, i dirigenti, i giocatori e tutto lo staff si stringono attorno al dolore che ha colpito la famiglia Leone per la tragica scomparsa del caro Matteo, grande tifoso granata”.

“Esprimo alla famiglia, agli amici ed ai colleghi di lavoro il cordoglio dell’Amministrazione Comunale per la morte di Matteo Leone. La tragica fine del giovane lavoratore portuale addolora tutta la nostra comunità. Ogni morte sul lavoro è straziante ed inaccettabile. E rende urgente la verifica dell’accaduto insieme al massimo impegno per la prevenzione e la sicurezza” è invece il messaggio del sindaco Vincenzo Napoli. Alle ore 12 anche nel porto di Salerno come in tutti i porti d’Italia suoneranno congiuntamente le sirene di tutte le navi per ricordare il giovane. Cgil, Cisl e Uil hanno proclamano un’ora di sciopero nazionale a carattere d’urgenza.

Arrivano le note di cordoglio anche dei gruppi ultras: “Che la curva del paradiso accolga un altro figlio di Salerno. Griderai per l’eternità la tua passione e la tua salernitanità”, si legge sulla pagina Fb di Ultras Movement Salerno. I gruppi del Direttivo Salerno: “No, non doveva andare così! Resta solo questo senso di vuoto che ti riempie ogni pensiero. I ricordi che si ammassano violenti e fulminei, ti strattonano ti prendono e ti portano lontano. No, non doveva andare così…. C’è una torcia da sfregare. Un fumone da accendere. I cori, le bandiere, facciamo colore. Ciao Matteo, colora di granata il paradiso”. Così gli amici del gruppo Centro Storico: “Tu, colonna portante dal 2003, sempre presente, disponibile e premuroso con tutti noi. Siamo cresciuti insieme, non basterebbe un libro per raccontare tutte le cose che abbiamo vissuto insieme ma ne avremmo dovute vivere ancora tante fratello. Questa volta l’hai fatta grossa imprenditó, ci hai lasciati così, in un dolore incolmabile. Sarai per sempre con noi, in ogni passo, in ogni istante, in ogni birra che stapperemo e in ogni luogo in cui saremo. Riposa in pace fratello, veglia sulla tua famiglia e sulla tua amata Claudia. Ti vorremmo bene per sempre, i tuoi fratelli”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News