Connect with us

Serie B

Serie B, 21ma: apre Empoli-Chievo, chiude Perugia-Livorno. Sfida salvezza al Penzo

Un anticipo del venerdì sera dal profumo di Serie A tra due neoretrocesse che, tuttavia, stanno incontrando qualche difficoltà in questa stagione nel risalire immediatamente nella massima categoria. Stasera Empoli-Chievo (ore 21, diretta RaiSport e Dazn) sarà partita da dentro o fuori per Roberto Muzzi, che ha avuto rinforzi numerosi e importantissimi dal mercato e non può fallire l’impresa di risalire dal quintultimo posto, nel tentativo di agguantare i playoff. I clivensi, di contro, hanno gli stessi punti della Salernitana (29) e cercano continuità dopo il 2-0 rifilato al Perugia nel primo turno del girone di ritorno.

Domani alle 15 la capolista Benevento sarà di scena sull’insidioso campo del Cittadella. Quella di Inzaghi è una vera e propria macchina schiacciasassi nel torneo cadetto: squadra più vittoriosa (14 volte), meno sconfitta (1), attacco-record (35 reti segnate), difesa bunker (10 gol subiti) e compagine imbattuta da 11 giornate. Contemporaneamente ci sarà l’interessante Pisa-Juve Stabia: all’Arena Garibaldi, un esame importante per le vespe, capaci di guadagnare ben 13 punti nelle ultime 5 partite. Sulla carta, resta uno scontro per allontanarsi dalle zone calde, ma potrebbe diventare anche qualcosa di più per chi dovesse accaparrarsi l’intera posta in palio; emergenza per Caserta: Russo non è al meglio, Tonucci ko e Canotto è squalificato. Nel Pisa out per squalifica Siega.

Sempre domani alle 15 occhio a Pordenone-Pescara. Sulla panchina dei delfini l’esordio di Nicola Legrottaglie, dopo l’addio di Luciano Zauri in seguito al ko interno rimediato contro la Salernitana. Per l’ex trainer della primavera biancazzurra sarà un’occasione importante, nonostante il coefficiente di difficoltà elevato, sul campo della seconda forza del campionato che proverà a confermarsi. Nel Pescara mancherà Busellato. Deve svegliarsi dal torpore la Cremonese: domani alle 15 i grigiorossi faranno visita all’Entella, nel tentativo di cambiare marcia e abbandonare i bassifondi (la squadra appena ripresa da Rastelli è quartultima con il peggior attacco del torneo). Nella Cremonese non ci sarà Claiton, mentre Boscaglia dovrà fare a meno contemporaneamente di Contini, Paolucci, Schenetti e Settembrini, tutti squalificati.

Domenica alle 15 c’è Crotone-Spezia. I pitagorici sognano la promozione diretta, attualmente sono terzi a -1 dal Pordenone secondo. I liguri rappresentano un cliente scomodo, perché vogliosi di rilanciarsi in chiave playoff nel girone di ritorno, dopo una prima metà di stagione deludente. Sempre dopodomani c’è lo scontro salvezza tra Venezia e Trapani al Penzo: uno squalificato per parte (Fiordilino nei lagunari e Grillo per i siciliani). Il posticipo domenicale vedrà i riflettori della ventunesima giornata accendersi al Del Duca di Ascoli Piceno per la sfida tra il Picchio e il Frosinone con due assenze per parte (Da Cruz e Gerbo nei marchigiani, Ciano e Dionisi nei ciociari). Nesta dovrebbe rispolverare Citro dal 1′. Chiuderà il turno nel monday night la sfida tra Perugia e Livorno: Cosmi cerca i suoi primi punti dopo il ritorno in Umbria, mentre ai toscani serve un girone di ritorno super per evitare la retrocessione. Falasco e Iemmello non saranno della gara per squalifica nelle file dei grifoni, mentre il Livorno dovrà fare a meno di Boben, Di Gennaro, Luci e Marras.

CLASSIFICA

  1. Benevento 47
  2. Pordenone 35
  3. Crotone 34
  4. Entella 30
  5. Cittadella 30
  6. Salernitana 29
  7. Chievo 29
  8. Frosinone 28
  9. Ascoli 27
  10. Perugia 27
  11. Juve Stabia 27
  12. Pescara 26
  13. Spezia 25*
  14. Pisa 25
  15. Empoli 23
  16. Venezia 23
  17. Cremonese 22*
  18. Cosenza 20
  19. Trapani 18
  20. Livorno 13

* una partita in meno

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B