Connect with us

Calciomercato

Simy sogno non impossibile: granata all’attacco, Djuric sul piatto

Nwankwo Simy resta il sogno della Salernitana. Non impossibile, c’è da aggiungere. L’attaccante nigeriano classe 1992 si muoverà da Crotone, è in scadenza di contratto e i pitagorici non possono rischiare di perderlo a zero, per giunta dopo essere retrocessi in B. Tuttavia, dovranno rimpiazzarlo adeguatamente per costruire una squadra in grado di lottare per tornare subito in massima serie. La società granata è sul giocatore da tempo, da quando ha ottenuto la certezza della promozione in A. Per costi e complessità dell’operazione, acuita dalla situazione societaria granata attuale, serve però tempo e lavoro diplomatico. Che Fabiani sta portando avanti con la dirigenza rossoblu.

Djuric sul piatto

Il giocatore ha ricevuto la proposta degli spagnoli del Mallorca, ma al momento vorrebbe restare in Italia. Le pretendenti non mancano, ma si tratta di club di medio alta classifica che – se da un lato garantirebbero comunque un ingaggio succulento – non potrebbero assicurare un impiego con continuità. A Salerno, invece, Simy sarebbe titolare indiscusso. Ecco perché, unitamente a una proposta da adeguare sia per il Crotone che per il calciatore, la soluzione Salernitana non è affatto scartata. Il club granata potrebbe mettere sul piatto Djuric, come rivelato dal quotidiano Il Mattino. L’ariete bosniaco è pure lui in scadenza contrattuale ed oggi ha mercato, dopo essere stato tra i protagonisti del salto di categoria granata. A gennaio potrebbe non essere più così. Peraltro, ha dichiarato in ritiro di “voler aspettare ma non certo all’infinito” in risposta alle domande sullo stato del rinnovo. Che non potrà avvenire certo prima di gennaio, dell’avvento di una nuova società. Ecco perché si sta pensando anche di sacrificare il gigante di Tuzla per arrivare a quello nigeriano.

La richiesta pitagorica

Il Crotone era partito dalla cifra monstre di 15 milioni, folle per un giocatore di 29 anni e in scadenza di contratto, nonostante i 20 gol realizzati l’anno scorso. Poi è sceso a 8, infine a 5. La Salernitana potrebbe avvicinarsi a quest’ultima cifra, come detto, mettendo sul piatto il cartellino di Djuric che, peraltro, è già stato a Crotone e potrebbe rappresentare una parziale forma di pagamento importante in un momento in cui le casse sociali dell’ippocampo non hanno grosso ossigeno e devono sottostare alle ferree regole del trust. Chiaramente l’acquisto del giocatore potrebbe formalmente non essere a titolo definitivo ma effettuato sotto forma di prestito con obbligo di riscatto al verificarsi di condizioni particolarmente scontate da gennaio in poi, sulla falsa riga di quanto fatto con Coulibaly (primo punto del girone di ritorno). La Salernitana è forte su Simy, il sogno non è impossibile.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato