Connect with us

News

Stagione finita senza mai cominciare: calvario Berna, rinuncia a parte del suo stipendio

Un calvario senza fine. Non conosce via d’uscita il tunnel che ha imboccato Alessandro Bernardini. Il difensore piemontese è ormai ai box da un anno e mezzo, fatta salva l’estemporanea apparizione a Padova per uno spezzone di partita prima di ripiombare in infermeria. Risale addirittura al 28 dicembre del 2017 la sua ultima partita disputata da titolare contro il Palermo. Da allora due interventi chirurgici al tendine, ricadute e problemi muscolari continui che non gli hanno mai consentito di essere disponibile per Colantuono prima e Gregucci poi. Ad eccezione, come detto, del gettone all’Euganeo di Padova. E c’è il serio rischio che la stagione dell’ex Livorno sia terminata praticamente ancor prima di iniziare. Senza che la società mai facesse reale chiarezza su quanto accaduto.

Il Mattino oggi in edicola svela un’importante indiscrezione. Bernardini, infatti, avrebbe rinunciato a percepire l’intero stipendio “accontentandosi” del minimo sindacale. Un gesto signorile dettato dalla lunga e perdurante indisponibilità. Bernardini aveva rinnovato lo scorso anno il contratto con la Salernitana fino al 2021. Il tutto dopo una lunga telenovela: l’iniziale accordo sancito con una stretta di mano ma non formalizzato, il gioco al ribasso del club granata, l’accordo col Novara (poi retrocesso), le accuse di mancata riconoscenza da parte del management granata che aveva portato Bernardini a Salerno nel momento più difficile della propria carriera. Vale a dire quando, da svincolato, si ritrovò coinvolto nell’inchiesta “Treni del gol”, poi tramutatasi una grossa bolla di sapone. Per onestà intellettuale va rimarcato che Berna, almeno fin quando la salute lo ha sorretto, ha sempre garantito prestazioni di buon livello. Fino al dicembre 2017, quando ha intrapreso un tunnel senza via d’uscita. E che potrebbe portare anche a decisioni drastiche al termine della stagione. Anonima per la Salernitana, mai iniziata per Bernardini.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News