Connect with us

News

Stop alla protesta: contro il Cittadella gli ultras della Sud torneranno sugli spalti

L’Arechi deserto resterà un ricordo. Dopo la riunione di oggi nel quartier generale di Claudio Lotito (Villa San Sebastiano), che ha ricevuto una delegazione di ultras per chiarimenti sulle sorti attuali e future della Salernitana, e la nota ufficiale nel pomeriggio da parte della società, arriva la svolta. Dal prossimo turno rientrerà la protesta. Contro il Cittadella la Curva Sud Siberiano tornerà a sostenere la squadra, dopo la diserzione messa in atto nell’ultimo incontro casalingo contro il Venezia. Di seguito il comunicato ufficiale dei gruppi ultras.

“I gruppi ultras della Curva Sud Siberiano, all’esito dell’incontro avuto oggi con la proprietà e la dirigenza della Salernitana, con la trasparenza che non è mai venuta meno nei confronti della città, della provincia e dell’intera tifoseria granata, tengono a precisare quanto segue.
A Roma, in un giorno lavorativo, non siamo andati in gita di piacere ma a confrontarci con chi oggi è alla guida della nostra squadra del cuore. E ci siamo andati per rappresentare di persona il malcontento dell’intera piazza. Perché la nostra contestazione non poteva, nè voleva essere fine a sé stessa. La delegazione è stata scelta da chi ha sempre messo la faccia e fatto sacrifici di ogni genere per Salerno e la sua tifoseria. Siamo quelli di sempre, quelli che danno e chiedono rispetto, perché ogni nostra azione è ispirata da un sentimento soltanto: l’amore per la Salernitana. Ai vertici della Società abbiamo ricordato tutto, punto per punto. L’elenco è superfluo, basta riavvolgere il nastro di questo campionato che per noi sarebbe dovuto essere speciale, in concomitanza del Centenario. Dinanzi a queste nostre ferme rimostranze, abbiamo preso atto dell’atteggiamento dei due proprietari del club: l’apertura nei nostri confronti, l’ammissione di colpa sui risultati, sulle loro assenze, sulle inadempienze rispetto al Centenario. Sia chiaro: sono parole, che dovranno diventare fatti e che non cancellano un progetto tecnico che quest’anno ha fallito. Da sabato torneremo a sostenere la Salernitana sugli spalti dell’Arechi, non perché ci abbiano convinto le promesse, ma perché vogliamo concedere a chi si è fatto carico di questa Storia Centenaria la grande responsabilità che si è assunto, dichiarando pubblicamente e a noi di non volere cedere la società, ma di volerla portare a competere dove crediamo di meritare. Noi, come sempre, ci assumiamo la nostra responsabilità. Con un unico fine: il bene della Salernitana.  Chi la pensa diversamente da noi è libero di farlo, nella speranza di ritrovarci sempre tutti uniti sotto la stessa bandiera, perché prima di ogni cosa siamo Salernitani!
Gli Ultras della Curva Sud Siberiano”

4 Commenti

4 Commenti

  1. chris

    11/04/2019 at 21:57

    …senza parole…15 minuti d’incontro…e tutti allineati…che spettacolo penoso.

  2. Mai satellite della lazio

    11/04/2019 at 23:41

    Tarallucci e vino.
    Velo pietoso steso immediatamente.
    Questa e’ la curva sud dunque.
    Qualcuno l’aveva previsto ma non volebo credergli.
    Questa e’ Salerno.
    NOT.IN.MY.NAME.

    LA SALERNITANA NON E’ QUESTA.
    FORZA VECCHIO CUORE GRANATA.

  3. Luigi

    12/04/2019 at 01:47

    É incredibile , c’ è pure qualcuno che si permette di criticare questi nostri magnifici concittadini che hanno avuto il coraggio di affrontare un faccia a faccia con la proprietà !! Naturalmente sono i soliti critici storici, quelli che allo stadio o non ci vanno proprio o ci vanno solo quando le cose vanno bene. I veri tifosi sono quelli che allo stadio ci vanno ….e ci vanno sempre …. Gli altri abbiano almeno il pudore di astenersi dai commenti….Grazie

  4. mister

    12/04/2019 at 09:59

    È un commento ironico spero??!!…. Il coraggio di affrontare… Scrivi… Ma sei tifoso di lotito o della salernitana?!…. La coerenza prima di tutto… Io sto con ums e centro di coordinamento che hanno rifiutato a priori questa scenneggiata…

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News