Connect with us

News

Trasferta Verona, Gregucci ne convoca 21: si fermano Rosina e Bernardini, lungo stop per Perticone

Sono 21 i convocati di Angelo Adamo Gregucci per la trasferta di Verona di domani. Al termine della rifinitura odierna all’Arechi, il mister ha diramato la lista in cui non sono compresi gli infortunati Bernardini, Rosina, Vuletich, Di Gennaro, Akpa Akpro e Perticone. Quest’ultimo e l’attaccante argentino salteranno sicuramente anche la successiva gara contro la Cremonese, un filo di speranza per i due centrocampisti, soprattutto per l’ivoriano che sta svolgendo lavoro atletico differenziato. Rosina – come comunicato dal club granata – è alle prese con una metatarsalgia sinistra e questa mattina non s’è visto in via Allende. Torna in infermeria anche Bernardini, fermato da una  tendinopatia all’adduttore sinistro.

La risonanza magnetica a cui si è sottoposto Romano Perticone presso il Centro Polidiagnostico Check-Up nella giornata di ieri ha confermato un trauma distorsivo-contusivo alla caviglia destra con interessamento legamentoso. La prognosi è di tre settimane.  Pienamente ristabilito Andrè Anderson, che aveva saltato l’Ascoli per noie muscolari. Convocati anche Casasola e Schiavi, entrambi non al top della forma.

Di seguito l’elenco completo dei convocati:

PORTIERI: Lazzari, Micai, Vannucchi;

DIFENSORI: Casasola, Gigliotti, Mantovani, Migliorini, Pucino, Schiavi, Lopez;

CENTROCAMPISTI: D. Anderson, Di Tacchio, Mazzarani, Memolla, Minala, Odjer;

ATTACCANTI: A. Anderson, Calaiò, Djuric, Jallow, Orlando.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News