Connect with us

Calciomercato

Tuffo nel mercato: offerta per Struna, si lavora al ritorno di Jaroszynski

Con l’ok del Consiglio Federale al trust della Salernitana, può sbloccarsi definitivamente anche il mercato, tenuto prima d’ora congelato nelle azioni e negli obiettivi, pur individuati da tecnico e dirigenza. A causa delle problematiche superate (temporaneamente) solo mercoledì, il cavalluccio è in ritardo. Non tantissimo, però, considerando che molte squadre hanno ritenuto opportuno attendere anche la fine degli Europei (e della Copa America) che, come spesso accade, sono vetrina per i trasferimenti di diversi elementi.

Non è il caso di Aliaz Struna, difensore sloveno 30enne che gioca nel Montréal in MLS, la massima divisione statunitense, ma che conosce benissimo il campionato italiano e Castori. È nel mirino da molto tempo (clicca qui per leggere l’articolo). Secondo quanto riportato stamani dal quotidiano Il Mattino, è partito ufficialmente l’assalto al piazzato centrale che con il tecnico marchigiano ha lavorato già in tre stagioni (la prima a Varese nel lontano 2012/13, le altre a Carpi in B nel 2014/15 e nel 2016/17). Il calciatore può liberarsi dal team canadese senza indennizzo e si tratta per averlo quanto prima. L’agente di Struna è lo stesso di Coulibaly, con cui si dialoga per il rinnovo del prestito dall’Udinese. Il vantaggio, oltre alla conoscenza tra lo sloveno e mister, sta nella condizione fisica: il campionato MLS è tuttora in corso e proseguirà per tutta l’estate, visto che è organizzato secondo l’anno solare. Ieri Struna è sceso in campo per 90′ contro il New York City. Insomma, se dovesse concretizzarsi il suo arrivo, Castori troverebbe un calciatore già pronto utilizzo.

Oltre allo sloveno, piace molto anche Gagliolo (’90) del Parma, che ha un altro anno di contratto con i ducali ma andrà sicuramente via. Si tratta di un altro pretoriano dell’allenatore, che lo lanciò al Carpi. Occhi anche sui mancini: a strettissimo giro la Salernitana incontrerà l’agente di Jaroszynski e il Genoa per provare a portare il polacco definitivamente in granata, sborsando una cifra vicina ai 700mila euro per il cartellino. Inutile dire che il giocatore ex Pescara resterebbe più che volentieri in granata dopo la gioia dell’anno scorso ed è assolutamente la sua priorità. Anche il suo connazionale Arkadiusz Reca (’95), rientrato all’Atalanta dopo il prestito al Crotone, resta sul taccuino. Con l’impossibilità di riavere Casasola, visto il divieto di operazioni con la Lazio, attenzione anche al versante destro, in particolare a Gaetano Letizia (’90) del Benevento: anche lui ha un contratto in scadenza nel 2022 e piace molto a Castori, con cui ha già lavorato. Il problema è rappresentato dai rapporti ai minimi termini con la società sannita.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato