Connect with us

News

Tutti sotto esame, anche il ds Fabiani: “Colpa mia se ho preso calciatori scarsi. Faremo del nostro meglio”

Si continua con la linea del silenzio. Non parla Gregucci dopo l’ennesimo mortificante ko di Livorno, non parlano i proprietari del club che hanno visto la partita davanti alla tv. La Salernitana perde ormai ogni fine settimana e la classifica si sta pericolosamente accorciando. Tiene botta il tesoretto conquistato da Colantuono nella prima parte di stagione, ma nel 2019 il rendimento è da incubo. Tutti sotto esame, dalla proprietà ai calciatori passando naturalmente per il tecnico pugliese. E ovviamente è sotto osservazione anche la dirigenza. Il ds Fabiani è l’unico che si è leggermente sbottonato, rilasciando solo una frase ma comunque carica di effetto: “Un’altra partita è andata male. Non è colpa di nessuno nello specifico. Che volete che vi dica? Vuol dire che è colpa mia che ho preso giocatori secondo alcuni scarsi oppure forti che però a Salerno hanno incontrato difficoltà. Faremo il nostro meglio“. Questo il sintetico messaggio che Fabiani ha rilasciato al collega Pasquale Tallarino per il quotidiano Il Mattino. Anche Fabiani naturalmente sa bene di non essere esente da colpe per questa stagione fallimentare perché la squadra che ha costruito in estate non è assolutamente competitiva. E al mercato di riparazione, se è possibile, è stata condotta una campagna di indebolimento. Con otto partite ancora da disputare la Salernitana deve pensare solo a salvarsi, obiettivo che a inizio stagione era dato per scontato. Ma dopo le quattro sconfitte nelle ultime cinque gare è l’unico traguardo raggiungibile per questo campionato.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News