Connect with us

Giovanili

Under 17, il Napoli si aggiudica il derby per 2-0. Landi: “Ritmo forsennato, poco lucidi nella ripresa”

Campionato Under 17, Girone C – 17^ Giornata

Salernitana – Napoli 0-2

TABELLINO

SALERNITANA: Barone, Idioma, Bruschi (1′ st Panarese), Froncillo (32′ st Salerno), Giliberti, Perrone (43′ st De Lucia), Dommarco (43′ st Pizzo), Sabatino (1′ st Esposito), Palmieri, Bammacaro (20′ st Imperiale), Accietto (1′ st Fresa). A disp. Ragone. All. Landi.
NAPOLI: Baietti, Vitiello, Cirillo, De Martino, Barba, Sepe, D’Agostino, Iaccarino, Acampa (37′ st Carannante), D’Angelo (16′ st Vergara), Umile (25′ st Ambrosino). A disp. Pinto, Maciariello, Matrone, Natale, Rossi, De Simone. All. Rossi.

Arbitro: Sig. Mastrodomenico di Policoro (Monaco/Federico).

Marcatori: D’Agostino (N) al 41′ pt, Ambrosino (N) al 42′ st. Ammoniti: Sabatino (S), De Martino (N), D’Angelo (N), D’Agostino (N), Perrone (S), Dommarco (S). Angoli: 3-6. Recupero: 0′ pt – 4′ st.

 

Una rete alla fine di ogni tempo permette al Napoli di aggiudicarsi il derby in casa della Salernitana nella categoria Under 17.

I padroni di casa iniziano la gara tenendo subito un ritmo altissimo, ma la prima vera occasione della gara è per gli ospiti, che sfruttano bene una sanguinosa palla persa da Froncillo mandando al tiro Umile che angola ma trova la risposta pronta di Barone. Dieci minuti dopo è ancora pericoloso il Napoli, stavolta col colpo di testa di Acampa che su calcio d’angolo non inquadra la porta. Al 31′ grande occasione anche per i granatini, ma Giliberti non controlla bene sul tiro di Bammacaro che si era trasformato in un assist. I partenopei ci provano anche in ripartenza, con D’Agostino che tira da posizione molto defilata e non centra lo specchio. Proprio D’Agostino poi sblocca la gara al 41′ con un tuffo di testa sulla conclusione sporca di D’Angelo. La Salernitana conclude quindi in svantaggio un primo tempo in cui, seppur creando meno, ha tenuto il campo meglio del Napoli.

Nella ripresa partono ancora bene i granatini, che vanno vicinissimi al pari con una grande azione finalizzata dal tacco di Bammacaro che libera Dommarco al tiro, ma il suo piazzato non impensierisce Baietti. Il Napoli risponde con una sfuriata che mette paura agli avversari, prima D’agostino va in percussione e libera al tiro Acampa che colpisce la traversa, poi un minuto dopo D’Angelo ha spazio in area ma Barone gli chiude lo specchio e riesce a respingere mettendoci letteralmente la faccia. I padroni di casa a questo punto sono molto stanchi e gli ospiti ne approfittano per gestire e pungere. Al 42′ riescono a chiudere la gara con una triangolazione eseguita con i tempi perfetti da D’Agostino che lascia a Iaccarino il compito di imbucare per il terzo uomo che è Ambrosino, il quale al volo batte Barone. La Salernitana prova a non mollare, ma dopo quattro minuti di recupero deve arrendersi, il derby lo vince il Napoli per 2-0.

 

Mister Landi apprezza la prova fornita dalla squadra, soprattutto nel primo tempo: “Ci tenevamo a fare bella figura, era un derby sentito. La partita è stata interpretata bene, soprattutto nel primo tempo, abbiamo fatto quello che dovevamo fare a ce la siamo giocata alla pari col Napoli, soffrendo relativamente poco. Siamo stati ordinati, compatti e organizzati. Meritavamo di andare a riposo sul pari e invece abbiamo preso gol su un nostro errore che gli ha consentito una ripartenza. Nel secondo tempo siamo partiti con un’occasione sfruttata male, poi siamo andati in calando e il Napoli è uscito fuori con le sue qualità, realizzando alla fine una bella rete. Comunque è stata una partita giocata bene e sotto il profilo dell’atteggiamento non posso rimproverare nulla alla mia squadra che ha dato tutto quello che poteva“.

Nella prima frazione di gioco la Salernitana ha giocato su ritmi altissimi, pagando poi lo sforzo nella ripresa: “All’inizio abbiamo visto un ritmo forsennato, questo si è notato nel secondo tempo quando abbiamo perso lucidità in alcune occasioni dove potevamo far male. Nel primo tempo il ritmo che ha tenuto la squadra è stato importantissimo, infatti il Napoli non ci ha creato grossi problemi e in alcuni casi abbiamo sviluppato anche buone trame per andare a fare gol, ma ci siamo persi nei pressi dell’area. Potevamo essere più cattivi anche su qualche calcio piazzato dove per un pelo non siamo riusciti a segnare. Quando si affrontano squadre così importanti la differenza la fanno i dettagli, oggi la partita poteva sbloccarsi su qualche calcio piazzato o qualche tiro da fuori, perché entrambe le squadre si difendevano bene. Il nostro merito è stato il ritmo che abbiamo impresso alla gara, che poi è venuto meno nel secondo tempo. Il fatto che abbiamo subito gol a fine primo tempo, nel nostro miglior momento, quando riuscivamo a gestire anche la palla con personalità, ci ha un po’ tagliato le gambe per la ripresa“.

E nella ripresa la squadra non è riuscita a dare fastidio al Napoli come nel primo tempo: “Nel secondo tempo ci siamo un po’ innervositi per essere andati in svantaggio, quindi molte delle giocate semplici che facevamo nel primo tempo non le vedevamo più. I ragazzi in campo hanno preso decisioni forzate non vedendo la giocata più facile, se fossimo stati più tranquilli e liberi mentalmente avremmo potuto fare qualcosa di più. Invece molto spesso abbiamo commesso errori importanti dopo la riconquista della palla. Abbiamo fatto quasi sempre la scelta sbagliata, anche in ripartenza. nel primo tempo invece abbiamo giocato più da squadra, in maniera più semplice e più disponibili uno con l’altro“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili