Connect with us

Giovanili

Under 17, un tempo non basta: la Roma dilaga nella ripresa. Cerrato: “Scarto eccessivo”

TABELLINO Roma-Salernitana 4-1 (Under 17)

ROMA: Mengucci, Morgantini (1′ st Cavacchioli), Karagiorgis, Surricchio (1′ st Cichella), Touadi (32′ st Vranjes), Plaia, Marazzotti (32′ st Tarantino), De Angelis (40′ st Amerighi), Misitano (40′ st Totti), Rozzi (16′ st Litti), Mannini. A disp. Razumejevs, Wiklund. All. Ciaralli.

SALERNITANA: Allocca, Gallo, De Gennaro (23′ st Scognamiglio), Nicoletti, Fasano (23′ st Birra), La Rocca, Macrì (12′ st Coppola), Mastrocinque (1′ st Celia), Fusco (38′ st Carpetti), Zerillo (23′ st Langellotto), Melella (12′ st Castellano). A disp. Di Stanio, Ianniello. All. Cerrato.

Arbitro: Sig. Nirintsalama di Roma 1 (Corsini/Grasso).

Marcatori: Fusco (S) al 1′ pt, Misitano (R) al 7′ st e al 24′ st, Karagiorgis (R) al 12′ st, Tarantino (R) al 35′ st. Ammoniti: Fusco (S), La Rocca (S). Angoli: 8-3. Recupero: 3′ pt – 4′ st.

 

La Salernitana Under 17 accarezza per quasi un’ora di gioco il sogno di battere la Roma sul suo campo, ma nella ripresa i giallorossi cambiano volto e ribaltano la gara per poi vincere 4-1.
I granatini passano in vantaggio dopo nemmeno un giro di lancette, sfruttando un lancio lungo che Zerillo spizza per lo scatto di Fusco, l’attaccante poi si presenta da solo davanti al portiere e insacca il pallone alle sue spalle. I padroni di casa non riescono a reagire, il loro possesso di palla è lento e dà occasione a ai ragazzi di mister Cerrato di coprirsi bene senza rinunciare all’offensiva. La Salernitana riesce quindi a conservare il vantaggio fino all’intervallo.
Nel secondo tempo invece è proprio un eccesso di sicurezza a rimettere in corsa la Roma: al 7′ Misitano recupera palla in pressing alto e pareggia. Il 2-1 arriva invece al 12′ con la conclusione di Karagiorgis che con il suo piede debole trova una traiettoria beffarda per Allocca. Al 24′ altra distrazione della retroguardia granata e altro scippo di Misitano che chiude la raga sul 3-1. Al 35′ poi azione fotocopia, stavolta è Tarantino a intercettare e involarsi verso la porta di Allocca per il definitivo poker giallorosso. Al triplice fischio, che arriva dopo quattro minuti di recupero, la Roma batte la Salernitana 4-1.

 

Nonostante il risultato maturato con un margine troppo ampio, Pasquale Cerrato è soddisfatto di aver messo in difficoltà una delle migliori squadre del campionato: “Siamo stati quasi un ora in vantaggio in casa della Roma e questo dice tutto. Siamo stati fortunati a trovare il gol subito, al primo minuto, dopodiché non siamo stati nemmeno troppo rinunciatari, anzi abbiamo creato anche qualcosina e ci coprivamo bene. Poi la Roma ci ha messo anche un po’ del suo, girava palla un po’ troppo lentamente e ci dava sempre il tempo di disporci bene. Nel secondo tempo siamo entrati in campo un po’ molli, abbiamo certamente pagato la condizione fisica dopo la lunga pausa, infatti sarà importante ora approfittare della sosta per ritrovare la condizione fisica del girone d’andata“.
Il risultato però mette in luce dei difetti ancora da limare: “Condurre una partita qui in vantaggio per quasi un’ora non l’ha fatto nessuno. Tra primo e secondo tempo avevo detto ai ragazzi che se fossimo riusciti a tenere un po’ di più la Roma su quel risultato avrebbero potuto innervosirsi, ma sono riusciti invece a ribaltarla subito. Poi abbiamo avuto anche qualche occasione per riaprirla, ma le abbiamo fallite. Ecco, un nostro difetto è proprio che siamo poco cinici, un altro invece è quello di mollare al primo segnale negativo, perché oggi perdere con tre gol di scarto è eccessivo“.
Il turno di riposo dovrà servire anche a questo, perché poi ci sarà una carrellata di partite importanti e impegnative: “Abbiamo una settimana di sosta per il turno di riposo in calendario date le squadre dispari, poi però ci sono tre partite in una settimana. Sono tre partite, con Perugia, Ascoli e Crotone, in cui ho detto ai ragazzi che serve qualche risultato oltre al bel gioco. Oggi primo il primo tempo è stato impeccabile, bisogna ripartire da questo per presentarci al meglio in queste tre gare che rappresentano una fetta importante del girone di ritorno“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili