Connect with us

News

Venezia, Zanetti avverte: “Non speculeremo sul pari, a Salerno per giocarci tutto”

Inizia dalle condizioni della squadra e dei suoi calciatori Paolo Zanetti, nella conferenza stampa tenuta alla vigilia di Salernitana-Venezia. Il mister degli arancioneroverdi deve fare i conti con diversi indisponibili, ma questo non basta a intimidirlo in vista dell’operazione scontro diretto con i granata che potrebbe portare la sua squadra a una sola lunghezza dalla concorrente, infittendo ulteriormente il thriller che è la corsa alla promozione diretta.

Abbiamo vissuto una settimana un po’ travagliata, purtroppo Karlsson si è fratturato il quinto metatarso e credo proprio che la sua stagione sia finita – spiega il trainer dei lagunari – Sono molto dispiaciuto perché stava recuperando da un infortunio importante e si stava allenando bene. L’altra defezione riguarda Svoboda che questa mattina si è sottoposto ad esame strumentale per una contrattura al flessore, non ci sono lesioni fortunatamente ma domani non sarà della partita e cercheremo di fare il possibile per recuperarlo martedì. Torna invece a disposizione Taugourdeau. La Salernitana è una squadra che merita sicuramente la posizione che ha, perché staziona nelle parti alte della classifica da inizio anno. È una squadra con dei valori importanti, con un’identità di gioco precisa; difende benissimo, è molto fisica, sa compattarsi bene ed essere micidiale nelle transizioni e nelle ripartenza. Non è una squadra che crea moltissimo ma sa concretizzare le opportunità, quindi mi aspetto una partita difficile. Per quanto riguarda noi, dobbiamo presentarci mettendo in campo le nostre certezze e il nostro modo di giocare senza adattarci all’avversario. Dovremo disputare una partita attenta, cercando di approfittare di quelli che possono essere i loro punti deboli. Abbiamo lavorato molto su noi stessi, perché la differenza in questa partita di ritorno possiamo farla noi. All’andata eravamo una squadra forte, questo l’ho sempre pensato, ma non eravamo ancora consapevoli”.

La qualità nella rosa dei veneti non manca e l’obiettivo è quello di sfruttarla per fare male al cavalluccio. Zanetti non vuole accontentarsi: Non ho nessuna intenzione di andare a Salerno per speculare sul punto, non l’ho mai fatto e non lo farò tanto meno ora perché non è il messaggio che vogliamo dare ai nostri giocatori. Non fa parte della nostra mentalità. Può capitare che siano gli avversari a portarci un certo tipo di partita, ma noi prepariamo sempre ogni gara per provare a vincere senza guardare dietro. Anche se abbiamo lo 0,1% di probabilità di vincere la partita, è giusto provare a farlo, anche se poi è sempre il campo ad essere giudice e determinerà dove farci arrivare. L’atteggiamento mentale deve sempre essere quello di provare a vincerla. Non sono così presuntuoso da dire che un punto a Salerno non sarebbe un buon risultato ma deve essere sempre contestualizzato. Il punto con la Spal è stato un buon risultato ed ero contento soprattutto per come è arrivato perché abbiamo preso un goal su un gran tiro e perché noi abbiamo colpito due pali e provato a vincere la partita fino alla fine. Quello che conta davvero è finire questo campionato senza alcun rimpianto, sapendo di aver dato tutto e questo ad oggi lo abbiamo sempre fatto. Perché le pochissime volte che abbiamo approcciato male una partita alla fine abbiamo sempre ribaltato il risultato e, quando abbiamo perso, lo abbiamo fatto per nostri limiti. Mancano 5 partite e dobbiamo continuare a dare tutto quello che abbiamo fino all’ultimo minuto”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News