Connect with us

News

Ventura aspetta Karo e Migliorini, ma può contare su Aya: l’ex Pisa ha esordito bene contro il Cosenza

Gian Piero Ventura attende ulteriori buone nuove dall’infermeria in merito alle condizioni di Karo e Migliorini. Il cipriota è uscito anzitempo contro il Cosenza per una botta alla tibia destra e ieri ha svolto lavoro specifico, differenziato anche per l’ex Avellino, alle prese con una noia muscolare che si è rivelata, per fortuna, di minore entità (si temeva uno strappo). La possibilità di recuperlarli per il derby c’è, ma in caso di forfait di uno dei due a scaldare i motori per piazzarsi dal primo minuto nel terzetto difensivo è Ramzi Aya. Lo stopper, arrivato dal Pisa, potrebbe rivelarsi molto utile per la Salernitana.

Il classe ’90 nella sua esperienza toscana ha esordito in Serie B, collezionando le prime 16 presenze (con anche la prima rete) in cadetteria, dopo anni di Serie C, vissuta anche con maglie importanti come quelle di Catania e Reggiana. Sabato contro il Cosenza ha indossato per la prima volta il granata, subentrando proprio a Karo, e l’impatto con la nuova realtà è stato positivo. A parte la troppa tendenza al lancio lungo che Ventura chiaramente non predilige, ma ci sarà tempo per capire le richieste del tecnico in fase di impostazione, l’italo tunisino ha mostrato le sue caratteristiche principali: grinta, fisicità e senso della posizione. Il numero 18 è un centrale vecchio stampo, tanto che in un’intervista anni fa lui stesso si paragonò a Nicolas Burdisso, difensore dal grande temperamento, altra caratteristica che non sembra mancargli. Domenica c’è un derby da giocare e, si sa, in queste partite gli attributi sono tra le componenti fondamentali: Aya aspetta la sua chance, pronto a rispondere presente.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News