Connect with us

News

Ventura-Braglia, precedenti ok per il mister granata: i due fecero staffetta a Pisa

Gian Piero Ventura e Piero Braglia si ritroveranno sabato nel ricordo di una staffetta toscana: l’uno sostituì l’altro infatti sulla panchina del Pisa nell’estate 2007, con i nerazzurri appena riportati in B proprio da Braglia, rimpiazzato da Ventura in cadetteria. La prima sfida tra i due è datata 25 novembre 2008, quando Ventura batté Braglia in un Pisa-Frosinone 3-1 del campionato cadetto. Il tecnico granata si ripeté poi 15 ottobre 2011, frattanto passato al Torino, sconfiggendo la Juve Stabia dell’attuale mister cosentino (1-0) sempre in cadetteria. Si tratta dei tecnici del campionato cadetto con più panchine tra i professionisti: in due fanno 1854, di cui 971 per Ventura e 883 per Braglia.

VENTURA E IL COSENZA. Il trainer dell’ippocampo ospiterà i rossoblu silani per la quinta volta in carriera. Vanta tre successi e una sconfitta da padrone di casa. Il ko è datato 23 gennaio 1995, quando guidava il Venezia: i calabresi s’imposero al Penzo 2-3. Ha poi vinto in seguito da tecnico del Lecce (1996/97, 3-2), della Sampdoria (1999/00, 2-0) e del Cagliari (2002/03, 3-0) sempre in B. Curiosità: il 20 dicembre 1970, da calciatore dell’Enna in Serie C, Ventura ospitò il Cosenza: i siciliani vinsero 1-0.

BRAGLIA ALL’ARECHI. Due sconfitte, un pareggio e una vittoria. Questo il bilancio dei risultati ottenuti da Pierino Braglia da avversario sulla panchina dell’Arechi. Il successo risale allo scorso campionato, quando proprio alla guida del Cosenza riuscì a espugnare via Allende col punteggio di 1-2 alla penultima giornata. In precedenza, sempre nel campionato cadetto, aveva perso 3-2 alla terza giornata del campionato 2008/09 quando era l’allenatore del Frosinone. Due stagioni prima, da trainer della Lucchese, aveva strappato lo 0-0 in terza serie, mentre nell’estate 2004 aveva perso in Coppa Italia sul campo dei granata per 2-1 col suo Catanzaro.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News