Connect with us

News

Ventura: “Dziczek, torna presto! Salerno in A? Non era l’obiettivo”

Torna a parlare Gian Piero Ventura. L’ex tecnico della Salernitana è stato ospite nel corso di ‘Ottogol’ su Ottochannel, commentando in particolare il prossimo campionato di Serie A che attenderà il Benevento di Inzaghi, ma tornando anche sull’esperienza dello scorso anno con l’ippocampo. L’allenatore ligure ci ha tenuto, in primis, a spendere due parole per il suo ex calciatore Dziczek, vittima di un malore nell’allenamento di ieri: “Auguro a Dziczek di tornare subito, è un calciatore di grande prospettiva, vive per il calcio, il suo posto è in campo”.

Il trainer poi ha detto la sua anche sulla scorsa stagione col cavalluccio, terminata mestamente, senza neanche centrare i playoff: L’obiettivo non era portare la Salernitana in A. L’obiettivo era ricostruire dopo un’annata difficile, l’ho fatto con piacere. Se Kiyine e Akpa sono alla Lazio, se Maistro è arrivato in Under 21, se Gondo, che veniva dalla C, ora è titolare in B, se Dziczek tra due anni al massimo giocherà in A, vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto. Non c’era la struttura per andare in massima serie ma non era l’obiettivo, sicuramente abbiamo buttato i playoff. L’obiettivo era quello di ricostruire una mentalità, un modo di allenarsi. Siamo andati in difficoltà col Benevento nel derby di andata per una evidente differenza tecnica. A ritorno facemmo una partita importante per le nostre possibilità. Sia il Benevento che il Crotone sono andate meritatamente in A. Faccio un grosso in bocca al lupo alla città di Salerno, sono stati tutti gentilissimi con me. Pur essendo stato un solo anno, tiferò sempre la Salernitana, perché ho sentito affetto, in una piazza con una gran fame di calcio”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News