Connect with us

News

Due giorni di riposo, martedì ripresa in vista di Cremona. Domani esami per Dziczek

Tornerà ad allenarsi martedì mattina (ore 10:30 al Mary Rosy) la Salernitana di Gian Piero Ventura, un minimo rinfrancata dal ritorno al successo. Dopo la gara di ieri con l’Entella, il tecnico ha concesso ai suoi calciatori due giorni di riposo. Molti hanno deciso di trascorrere il sabato sera in un noto ristorante del centro cittadino per festeggiare a cena – anche con le proprie compagne – la vittoria ai danni dei liguri. Domenica e lunedì di relax, poi la visione più che interessata del posticipo tra Cosenza e Cremonese, prima della ripresa in vista della trasferta in casa dei grigiorossi in programma domenica 10 novembre alle 15.

Domani lo staff sanitario sottoporrà Patryk Dziczek ad esami diagnostici al ginocchio sinistro infortunato. Il polacco, andato suo malgrado kappaò nel riscaldamento, “potrebbe avere avuto un guaio serio”, per usare parole di Ventura. Si sospetta una distorsione del legamento collaterale interno. In tal caso, il centrocampista potrebbe star fuori per diversi mesi. Era in lacrime dopo lo scontro con Pinto durante il riscaldamento di ieri sera, ha poi visto la partita in tribuna in compagnia della fidanzata e del suo procuratore (foto in alto), camminando con l’ausilio delle stampelle. Nonostante tutto, ha scelto di entrare in campo al triplice fischio per festeggiare con la squadra.

L’allenatore granata, insieme ai medici, dovrà valutare anche le condizioni di Akpa Akpro e Maistro, che hanno chiuso la gara con qualche acciacco. Di stampo muscolare quello per l’ivoriano, che tuttavia non dovrebbe destare grandissime preoccupazioni. Ventura riabbraccerà quantomeno Cicerelli, Firenze e Giannetti, che dovrebbero così rientrare tra i convocati per la trasferta dello Zini. L’esterno, una delle note più liete di questo inizio di stagione, ha giocato l’ultima volta contro il Frosinone (6 ottobre), l’ex centrocampista del Crotone, invece, si era fermato nel corso della gara con il Venezia (19 ottobre) mentre l’attaccante aveva alzato bandiera bianca alla vigilia della sfida con il Perugia (26 ottobre).

L’infermeria inizia a svuotarsi, Ventura potrà avere un ventaglio di scelte in più rispetto all’emergenza, in ogni reparto, avuta nell’ultimo periodo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News