Connect with us

News

Ventura saluta il mercato: “Non tutti i sogni si possono realizzare. Giocatori alla Lazio? La Salernitana è figlia….”

“Non tutti i sogni si possono realizzare”. Una frase secca, per aprire e chiudere (in parte) il discorso mercato. Ieri è arrivato il gong che ha serrato la finestra di gennaio, la Salernitana aveva bisogno di almeno due innesti di qualità per poter, finalmente, alzare l’asticella. E invece il colpo non è arrivato, Ventura si deve accontentare di Curcio, Aya e Capezzi: “Tutti buoni calciatori”. Il tecnico granata adesso si può concentrare solo sul campionato (“questi siamo e adesso proseguiamo nel percorso di crescita”), ma è chiaro che anche l’allenatore ligure avrebbe gradito qualcosina in più da Milano: “Non tutti gli obiettivi si possono raggiungere – ha detto Ventura nella conferenza pre derby col Benevento – Sono stati fatti tre acquisti, tre giocatori che intanto hanno voglia: mi auguro che ci diano una mano e abbiano la possibilità di farlo, il tempo solo ci dirà se sarà così. Abbiamo perso due centrocampisti ed è arrivato Capezzi che mi auguro sia un buon giocatore. È un buon acquisto, può fare sia la mezz’ala che il centrale: sta bene, è convocato. Aya ha già fatto 19 partite in campionato e Curcio neanche una, sono situazioni diverse. Finalmente il mercato è chiuso, questi siamo e adesso proseguiamo nel percorso di crescita”.

Con il passaggio di Cicerelli alla Lazio adesso sono sette i calciatori di proprietà biancoceleste in prestito alla Salernitana. Difficile costruire così, ma Ventura ha una diversa chiave di lettura: “C’è un po’ di confusione. La Salernitana e la Lazio sono strettamente collegate e non è detto che tutti i giocatori l’anno prossimo hanno la possibilità di giocare nella Lazio: anche se non fosse andato lì, Cicerelli per esempio avrebbe dovuto avere la speranza di passarci perché se vuoi vivacchiare a Salerno è meglio smettere di giocare a calcio. Tutti i calciatori devono avere ambizione altrimenti non vinceranno mai niente. Se hanno la possibilità di andare da qualche parte vuol dire che stanno facendo bene alla Salernitana. Nessuno vieta di pensare che se abbiamo bisogno di Morrone e Novella l’anno prossimo non tornino alla Salernitana, altrimenti il club granata non avrà mai un giocatore di proprietà. La Salernitana è figlia della Lazio, stiamo parlando del nulla. Questi giocatori sono della Lazio ma possono giocare tranquillamente per noi: per essere al 100% della Salernitana servono investitori solo per la Salernitana”.

Dopo il mercato inizia un nuovo campionato e la Salernitana vuole credere nei playoff: “Ora la Salernitana vale molto di più rispetto all’estate. So che ci sono giocatori che sono stati seguiti da squadre di A e quando siamo partiti non ce ne era nessuno. Cremonese e Empoli hanno fatto mercato incredibile, ma la differenza tra le parole e i fatti è abissale perché noi siamo davanti senza lo stesso mercato. Il campo deve dare conferma, mostrando il lavoro, la crescita e la voglia di una squadra altrimenti sarebbe un gioco di figurine e nel calcio non funziona così. Il vero problema non è il nome del calciatore, ma la voglia di voler realizzarsi. Ho sempre pensato e detto che la Salernitana fosse tra le prime otto, se non ci arriviamo vuol dire che qualcosa abbiamo sbagliato”.

2 Commenti

2 Commenti

  1. Claudio

    01/02/2020 at 16:19

    Per scambiare le figurine dell’album del Centenario, registratevi su scambio-figurine.it e cercate “sentimento granata”

  2. Mai satellite della lazio

    02/02/2020 at 00:12

    Se qualcuno ancora si illudeva che il mister fosse indipendente dal baraccone e a difesa della nostra dignità è stato servito ..abile oratore..è venuto qui per amicizia ..stabbene, avanti cosi “a vivacchiare”..tanto qui questo si fa no?

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News