Connect with us

News

Ventura sorride, riecco Akpa ed Heurtaux. Per Firenze problema non grave (ma salterà Perugia e Pisa)

Per un Firenze che salterà le prossime due partite, contro Perugia e probabilmente Pisa, c’è un Akpa Akpro in rampa di lancio verso il rientro. Anche Heurtaux ha ripreso a lavorare parzialmente con i compagni. Può abbozzare un sorriso mister Ventura alla ripresa: l’ivoriano e il francese si sono infatti rivisti in gruppo e viaggiano verso la convocazione contro il Perugia. Soprattutto l’ex del Tolosa potrebbe rientrare nei precettati di Ventura, che più volte ne ha pubblicamente evidenziato l’importanza nel suo scacchiere. In settimana, il trainer valuterà attentamente i suoi progressi, ma la sensazione è che – dovesse essere convocato – non partirebbe comunque dal primo minuto, visto che è assente ormai da oltre un mese e mezzo. Discorso che vale ancor più per Heurtaux, bisognoso di mettere minuti. Per lui i tempi di rientro in campo, nonostante sia guarito dall’infortunio, sono più lunghi.

Capitolo Firenze. L’ex del Crotone si è sottoposto a risonanza magnetica oggi, scongiurando lesioni importanti al flessore della coscia destra che aveva sentito pizzicare a Venezia, provocandone l’uscita anzitempo. Dovrà star fuori per una settimana, al massimo dieci giorni, salvo complicazioni. Solo fisioterapia per lui, nel mirino la partita contro l’Entella del 2 novembre. Resterà ai box insieme presumibilmente a Cerci e Cicerelli: entrambi hanno svolto lavoro differenziato oggi alla ripresa della preparazione. Il secondo sta provando a recuperare dalla distrazione al polpaccio rimediata contro il Frosinone e la sensazione è che potrebbe aver bisogno ancora di qualche giorno. Restano out anche i lungodegenti Mantovani e Billong, quest’ultimo ancora in Francia per l’ultimissima fase della riabilitazione che prevede ormai anche allenamenti sul campo col pallone.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News