Connect with us

News

UFFICIALE. Ecco il Colantuono bis: c’è l’accordo fino a giugno con opzione

AGGIORNAMENTO ORE 18:39. C’è il Colantuono bis: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con il Sig. Stefano Colantuono e di avergli affidato la guida tecnica della prima squadra”, si legge sul sito ufficiale del club granata.

ARTICOLO ORE 17.00. Sarà Stefano Colantuono il nuovo allenatore della Salernitana. L’allenatore classe 1962 incontrerà nel pomeriggio la dirigenza e l’amministratore granata per sigillare l’intesa fino a fine stagione. Dovrebbe esserci anche un’opzione di rinnovo contrattuale subordinata al raggiungimento della salvezza. L’annuncio dell’arrivo del nuovo trainer dovrebbe arrivare nel tardo pomeriggio-prima serata.

L’assenso

Contattato già nelle scorse ore da Fabiani e Marchetti, che hanno condiviso la scelta di voltare pagina dal punto di vista della guida tecnica dopo il ko del Picco, Colantuono ha dato l’assenso di massima ad assumere l’incarico. Voglioso di rimettersi in gioco, il trainer romano (ma marchigiano d’adozione, un tratto di… continuità) è reduce da quasi quattro anni di inattività. Proprio con la Salernitana l’ultima avventura, che si chiuse con le sue dimissioni – ufficialmente per motivi familiari – dopo un periodo difficile e tre ko consecutivi, l’ultimo dei quali proprio in casa di Castori che all’epoca allenava il Carpi. Colantuono aveva visto dal vivo la Salernitana il 18 settembre scorso sugli spalti dell’Arechi contro l’Atalanta.

Quattro anni d’assenza, ma tanta esperienza in A

C’è da limare ormai solo qualche formalità legata al nuovo contratto e poi ci sarà il Colantuono-bis. Nella sua prima esperienza granata, era subentrato a Bollini nel dicembre 2017, salvo poi dire addio esattamente un anno dopo. Il suo bottino in Campania recita 41 panchine, con 13 vittorie, 12 pareggi e 16 sconfitte; 48 i gol fatti e 55 quelli subiti, per una media punti di 1,24. Non gli manca l’esperienza nel massimo campionato, anche se non l’assapora dai tempi dell’Udinese nel 2016: per Colantuono ben 228 panchine in massima divisione, per un totale di 71 vittorie, 63 pareggi e 94 ko (media punti 1,21). Dei giocatori attualmente in rosa, l’ex trainer di Palermo, Torino e Atalanta ha già allenato Djuric e Di Tacchio proprio a Salerno. Probabile che con il suo arrivo possa muoversi anche qualcosa sul mercato degli svincolati: l’uomo d’ordine a centrocampo che per il gioco del predecessore non era adatto, uno su tutti Viola che si era proposto a più riprese, ora potrebbe tornare prepotentemente d’attualità.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News