Connect with us

News

Verso l’esordio: Castori costretto a tornare sul 3-5-2 (con mezzali adattate)

È passato un mese esatto dal primo allenamento svolto dalla Salernitana in quel di Sarnano. Qualcosa sul mercato è arrivato, ma non abbastanza da garantire a Fabrizio Castori una squadra pronta per l’inizio del campionato e soprattutto da evitare l’impiego di calciatori fuori ruolo al pronti-via. Antivigilia dell’esordio per il trainer di Tolentino, sempre alle prese con le speranze di mercato e un’emergenza a centrocampo che si unisce ad alcuni infortuni. Era partito col 3-5-2 (apparentemente più per necessità che per scelta convinta), poi ha virato sul 4-4-2 con l’arrivo di Dziczek e Schiavone, ma ora l’allenatore sarà costretto nuovamente a tornare sui suoi passi e ad adattare il suo undici, almeno quello anti Reggina, alle circostanze attuali con due mezzali adattate, Cicerelli e Kupisz.

Visto il ritardo nell’ingaggiare nuovi centrocampisti al posto dei partenti Maistro ed Akpa Akpro e dopo il malore occorso a Dziczek (che potrebbe tenere il polacco lontano dai campi per un po’), il tecnico granata dovrebbe fare dietrofront sul modulo da attuare sabato. Un’ipotesi già fatta due giorni fa, alla notizia del forfait del polacco di proprietà della Lazio (clicca qui per leggere l’articolo). Oggi pomeriggio la squadra sosterrà le ultime prove in allenamento, prima della rifinitura di domani. Tra i pali molto probabilmente esordirà subito Belec. La retroguardia a tre dovrebbe essere composta da Aya, Migliorini e Veseli, principali soluzioni perché Gyomber – oltre a essere infortunato – è anche squalificato e Bogdan (che deve ancora essere ufficializzato) non è al meglio della condizione; l’ex livornese non ha svolto il ritiro con i labronici, presentando un certificato medico e allenandosi da solo. Sulle fasce agiranno Casasola a destra e Lopez a sinistra, con Lombardi e Curcio principali alternative. Soprattutto il primo ovviamente ambisce a una maglia da titolare in questa stagione, ma è reduce da un infortunio muscolare (ben tre gli stop patiti l’anno scorso, nda) e occorre andarci cauti. Per lui ci sarà sicuramente uno spezzone di gara all’Arechi tra due giorni.

In mezzo al campo Castori deve fare di necessità virtù. Di Tacchio è squalificato, il 19enne Iannoni certamente interessante ma comunque inesperto. In attesa di Capezzi, c’è il solo Schiavone disponibile come mediano. Piuttosto che adattare qualcuno in una linea a quattro, il tecnico dovrebbe preferire adattarne due… stringendo le maglie e mettendo corsa a supporto di Schiavone, che farà il play titolare. Cicerelli come mezzo sinistro e Kupisz come mezzo destro sono pronti ad essere adattati in un ruolo non loro, ma che dovranno interpretare con le qualità che già possiedono: gamba, disponibilità al sacrificio e capacità di inserimento. Soprattutto Cicerelli, che ha fatto la mezzala per tutto il precampionato praticamente, viste le ristrettezze in organico, può essere un’arma in più: da Sarnano in poi, si è rivelato uno degli elementi più in forma e quello maggiormente in grado di creare pericoli alle porte avversarie. Si è trattato pur sempre di match amichevoli contro formazioni di terza o quarta serie, va ricordato anche questo.

In attacco, il tecnico dovrà scegliere se affiancare subito Tutino a Djuric (oggi il primo allenamento dell’ex napoletano con i nuovi compagni, dopo l’arrivo in città di ieri) oppure dare continuità e fiducia a Gondo. Più probabile la seconda ipotesi, anche per questioni di equilibri nello spogliatoio. Tutino, in ogni caso, ha svolto tutto il ritiro con il Napoli di Gattuso e sarebbe pronto utilizzo, dal punto di vista atletico.

1 Commento

1 Commento

  1. Michele

    24/09/2020 at 09:55

    Gondo non è stato ancora ufficializzato…

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News