Connect with us

News

Vicario esulta: “Spero che il Cagliari si salvi, oggi ho dato il massimo”

Migliore in campo per i padroni di casa, Guglielmo Vicario ha parato un calcio di rigore a Diego Perotti e negato la gioia del gol alla Salernitana in un altro paio di occasioni. “Se ho studiato Perotti e me l’aspettavo dal dischetto? Tutti da quelli che statisticamente ne hanno tirati di più agli altri, c’era anche Perotti tra quelli che avevamo studiato, eravamo pronti a tutto e questo merito condivido con preparatore dei portieri Sicignano che non solo in questo frangente ma in tutto l’arco della stagione mi ha supportato” ha dichiarato l’estremo difensore di proprietà del Cagliari in sala stampa.

“Credo che siamo dei professionisti, non ci ha mai regalato niente nessuno quest’anno scendiamo in campo tutte le domeniche per vincere le partite, sapete che ho un passato a Cagliari e io con certi ragazzi ho un legame speciale e voleva anche essere un assist per loro, siccome sono impegnati in questa lotta da cui ci siamo tirati fuori, era uno stimolo in più che mi albergava nel cervello nella partita oggi, ho dato il massimo, prima di tutto la professionalità, credo che l’Empoli abbia fatto il cento per cento. Spero che il Cagliari si salvi, non c’è altro, per i miei ex compagni che mi hanno dato tanto e ci sono delle persone a cui sono particolarmente legato al di fuori del calcio, in una stagione difficile come quella che hanno vissuto, credo vadano premiati” ha spiegato Vicario, il quale se la prende con sé stesso per il gol di Bonazzoli: “Ho sbagliato io, c’è poco da dire, non c’è stato contatto, ho cercato di recuperare, sono andato a contrasto con Radovanovic, poteva esserci un disturbo ma l’arbitro ha visto bene”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News