Connect with us

News

Zapata gol con dedica speciale: “Nella ripresa ci abbiamo messo più voglia”

Timbra il cartellino, il tempo di un flash e la “sua” Atalanta la accompagna in vantaggio. Il gol dei lombardi porta la firma di Duvan Zapata: il pallone è rotondo ed è bastato poco al colombiano per regalare alla Dea i tre punti contro la Salernitana a casa Arechi.

“Ho visto che alcuni compagni si stavano riscaldando ma non ci ho pensato, alla fine ho giocato tutta la partita. Gol importantissimo come la vittoria – ha dichiarato l’attaccante ai microfoni di Dazn – dobbiamo migliorare ancora tanto, essere più brillanti soprattutto in attacco. Dobbiamo pensare solo a crescere di partita in partita. In passato abbiamo giocato meglio, oggi abbiamo sbagliato qualche passaggio nel primo tempo, ma sicuramente già dalla prossima partita faremo meglio. Provo a dare sempre il massimo, tutta la squadra vuole migliorarsi in un campionato molto duro come quello di Serie A. Sicuramente ci toglieremo belle soddisfazioni”.

Poi un gol con dedica speciale: “Dedico il gol a mio figlio, da tempo esulto così. Abbiamo reso la partita difficile, loro erano un buon avversario. Siamo stati imprecisi, potevamo fare gol. Nella ripresa ci abbiamo messo più voglia. Abbiamo margini di miglioramento, questa vittoria ci aiuterà. I subentrati hanno fatto bene, è la nostra forza, tutti giocano e bene. Possiamo migliorare ancora partita dopo partita, soprattutto nel gioco offensivo. Meno due da quota 100? Sarà un bel traguardo, sono orgoglioso, ma l’importante è che vinca l’Atalanta”. Infine un pensiero a Muriel: “L’assenza di Muriel pesa, ma noi lo aspettiamo”.

A rilasciare dichiarazioni è anche Zappacosta, che a Dazn fa una sintesi della sua prestazione all’Arechi: “Non giocavo in questa zona di campo da quando ero ragazzino. Non ero proprio a mio agio – ha sottolineato – ma ho cercato di fare quello che ha chiesto il mister. Non è un ruolo a me sconosciuto, credo di poter migliorare e di poter dare il mio contributo alla squadra anche in quella posizione. Avevamo già provato in allenamento, si gioca dove c’è bisogno senza problemi. Non è stata una delle nostre migliori prestazioni ma su questo campo non è mai facile, anche la Roma ha fatto fatica nel primo tempo. Avevamo bisogno di questi tre punti, siamo contenti. Sono felice di essere tornato a Bergamo, sto cercando di dare il massimo per inserirmi il prima possibile”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News