Connect with us

News

Zauri verso la sfida di domani: “Salernitana gioca bene e fa fatica in trasferta. Vogliamo vincere”

Aria di vigilia in casa Pescara, dopo la rifinitura mattutina, in conferenza ha parlato il tecnico dei biancazzurri Luciano Zauri. L’ex terzino della Lazio si è soffermato inizialmente sul mercato, con una parentesi anche su un calciatore granata accostato agli abruzzesi: “In attacco ci serve un giocatore che stia a posto fisicamente e che risponda alle caratteristiche che ci servono. Serve uno con prestanza fisica o molto tecnico che ci faccia giocare bene. Se dovesse arrivare Melchiorri proveremo a farlo giocare con Maniero o Borrelli, poi qualcuno magari starà anche fuori. Jallow non è quello che mi fa impazzire per caratteristiche, è un contropiedista, ma è bravo. Ci manca un sostituto di Palmiero, uno che abbia le stesse qualità. Abbiamo Kastanos e Bruno che ci hanno dato una mano; ci servirebbe numericamente un giocatore in difesa, ma non è una priorità. Ci vuole comunque un giocatore pronto, da lanciare subito in campo, che sia giovane o esperto. Brunori sta andando via, anche Cisco e Ingelsson, Ciofani è infortunato, quindi non saranno convocati. Numericamente siamo di meno, mi auguravo di avere rinforzi, ma non è facile a gennaio. Machin lo vedo sorridente e scherzoso, mi preoccuperei se lo vedessi diverso. Su Memushaj ho preso una decisione che avrebbero preso tutti, non ce l’ho con lui. Io volevo solo che si scusasse con i compagni e lo ha fatto, è tutto rientrato. Vogliamo tutti il bene del Pescara”. 

L’allenatore analizza i progressi dei suoi: “Abbiamo lavorato sempre sul 4-3-2-1 e lo confermerò. In questi giorni ho visto bene sia Drudi che Bettella, ho questo dubbio, ma sono due certezze per noi. Per analizzare la situazione sono partito da me, ho fatto autocritica. Ho maturato esperienza in questi mesi e spero di migliorare le cose che non sono state perfette nel girone di andata. A livello di squadra abbiamo incassato un pò troppi gol, ma nelle ultime partite abbiamo migliorato. Mi auguro di avere quanto prima gli infortunati, saremmo un’altra squadra con loro. Per entrare in zona playoff non so quanti punti ci vogliano, ce la possiamo giocare perché la classifica è corta, quindi se sbagliamo qualche partita possiamo anche ritrovarci in basso. Con qualche innesto siamo alla pari delle altre che lottano come noi”.

Chiosa finale sulla sfida di domani: “Dopo la sosta sarà un’incognita, mi auguro di avere una squadra che stia bene. Noi cerchiamo sempre di fare la partita, sia in casa che fuori, ovviamente contano i tre punti. La Salernitana ha sempre giocato 3-5-2, con precise caratteristiche e possesso palla, gioca bene e molto sugli esterni. Anche loro hanno avuto un andamento ondivago. Fanno un pò fatica in trasferta, noi è da un po’ che non vinciamo in casa. Sarebbe una bella occasione”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News