Connect with us

News

Attacco in difficoltà e difesa colabrodo: con Gregucci solo quattro “clean sheet”

Archiviata l’ultima sosta per le Nazionali della stagione la Salernitana s’appresta a vivere un finale di stagione apparentemente ostico alla luce degli ultimi risultati. La compagine granata si presenterà al match col Venezia con un fardello di tre ko consecutivi e soprattutto con una difesa il cui rendimento è calato drasticamente. Da quanto Gregucci è alla guida dell’ippocampo, la Salernitana ha incassato diciassette gol in tredici partite e solo quattro volte (contro Foggia, Cosenza, Padova e Cremonese) Micai è riuscito a mantenere inviolata la porta.

Un dato preoccupante se si considera il calo di un calciatore come Migliorini, fino a qualche settimana fa tra i migliori dell’intero organico per rendimento. L’ex Avellino sta vivendo una fase d’appannamento che può essere considerata fisiologica ma che sta pesando tantissimo in termini di reti incassate. Per la partita col Venezia dunque sarà importante in primis registrare il reparto arretrato che nelle ultime uscite ha sofferto incredibilmente. A Livorno il passivo poteva essere più pesante, il Crotone ha punito Micai alla prima occasione utile ed in quel di Perugia le accelerazioni di Verre e soci mettevano in costante difficoltà la retroguardia. Il riposo sarà servito a Migliorini e compagni?

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email