Connect with us

News

RIVISONDOLI DAY 3 – VIDEO. Ancora ripetute al mattino, distanze ridotte all’altopiano Montagna Spaccata

RIVISONDOLI (AQ). Terzo giorno di ritiro per i granata, in mattinata ancora ripetute atletiche sul brecciolino, come al primo giorno. Agli ordini dei preparatori Bertini e Filetti, Rosina e compagni si sono ritrovati con ampio anticipo allo stadio per effettuare esercizi di attivazione e stretching. Poi, attorno alle 10 si sono trasferiti con auto e navette a dieci Km circa dal campo, sull’altopiano di Montagna Spaccata, per correre sullo sterrato: distanze leggermente ridotte rispetto al primo giorno ma pur sempre piramidali, con tempi richiesti naturalmente molto più stretti. I calciatori hanno percorso i 300 mt, poi i 400, i 500 e i 600, ripetendo poi le medesime distanze in lunghezza decrescente. Rosina e Altobelli hanno recuperato dei rispettivi leggerissimi affaticamenti.

Non c’era Perea, accompagnato a Sulmona per sostenere le visite mediche dal dottor Italo Leo e dal team manager Avallone, che ha poi accolto anche l’ultimo arrivato Vuletich dinanzi all’hotel Victoria. L’argentino è arrivato con i suoi agenti in auto (clicca qui per leggere l’articolo e guardare il video) intorno alle 12:20 ed ha pranzato subito coi suoi nuovi compagni. Menu da atleti, pasta al pomodoro e prosciutto crudo con frutta e crostata finale: assieme a Perea, anche Vuletich dovrebbe essere in campo nel pomeriggio agli ordini di Stefano Colantuono a partire dalle 17. Gli ha lasciato il posto in camera il baby Danilo Gaeta, che ha salutato Rivisondoli e si aggregherà alla Paganese per una nuova avventura.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in News

Segnala questo articolo via Email