Connect with us

News

Agente Kupisz, istanza contro l’Ascoli presentata al Collegio di Garanzia del CONI

La Football Trade S.r.l, società di management di calciatori rappresentata da Paolo Paloni che cura tra gli altri gli interessi del granata Tomas Kupisz, ha presentato un’istanza di arbitrato al Collegio di Garanzia dello Sport contro l’Ascoli. Oggetto del contenzioso proprio la cessione del contratto del giocatore polacco dai bianconeri al Bari, nell’estate del 2019. Il procuratore aspetterebbe spettanze dalla società marchigiana per le prestazioni di intermediazione nelle trattative che hanno portato all’affare tra i due club e si è perciò rivolto al CONI. Ovviamente la questione non riguarda il giocatore e non ne compromette il rapporto con la Salernitana, che ne acquisirà presto il cartellino a titolo definitivo in virtù dell’obbligo di riscatto da esercitare al termine del prestito. Di seguito il comunicato diffuso sul sito ufficiale del Comitato Olimpico.

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un’istanza di arbitrato (ex art. 22, comma 2, del Regolamento Agenti Sportivi del CONI) da parte della Football Trade S.r.l., in persona dell’Agente Sportivo, Amministratore Unico e Legale Rappresentante, con poteri di gestione, sig. Paolo Paloni, contro la società Ascoli Calcio 1898 F.C. S.p.A., in virtù del contratto di mandato, sottoscritto in data 11 luglio 2019, dalla suddetta istante per la cura degli interessi della predetta società intimata, prestando, in particolare, opera di consulenza/assistenza e intermediazione nelle trattative dirette alla conclusione del trasferimento e relativa cessione del contratto del calciatore Tomasz Kupisz Mateusz.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News