Connect with us

Giovanili

Allo Spezia basta un tempo, per la Primavera ennesimo ko

Campionato Primavera 2, Girone B – 4^ giornata

TABELLINO  –  SALERNITANA-SPEZIA

Salernitana (4-3-1-2): Guerrieri; Idioma, Giliberti, Perrone, Gambardella, Russo, Vignes (23’ st Visconti), Dommarco; Guida (32’ st Panarese), Palmieri (37’ st De Torio), Iannone (13’ st Cannavale). A disp: Ciabattini, Villani, De Iorio, Bruschi, Panariello, Piervenanzi, Di Micco, Visconti, Cipriani, Capaccio, Cannavale, Panarese. All: Rizzolo

Spezia (4-3-3): Gavellotti; Scieuzo, Masi (23’ pt Scremin), Bertola, Giuliani; Pietra, Martini, Nobile; Sakho (7’ st Colombo), Bellucci (33’ st Giorgi), Gaddini (33’ st Gaeta). A disp: Dido, Scremini I, Sommovigo, Scremini II, Gaeta, Andreani, Franzoni, Colombo, Vietina, Giorgi. All: Bonacina

Arbitro: Longo di Paola (Votta/Dell’Arco)

Marcatori: Nobile (SP) al 12’ pt, Pietra (SP) al 32’ pt. Ammoniti: Bertola (SP). Recupero: 1’ pt – 3’ st.


Neanche le mura amiche del Volpe e gli occhi dello staff della prima squadra a monitorare la prova di Guerrieri (clicca qui per leggere l’articolo) bastano a evitare alla Salernitana Primavera la sesta sconfitta consecutiva: nel recupero della 4^ giornata contro i pari età dello Spezia finisce 0-2. I granatini restano ultimi in solitaria nella graduatoria del Primavera 2.

Gli ospiti costruiscono la prima palla gol del match al 5’, con Gaddini che serve bene il taglio di Bellucci, Guerrieri riesce a opporsi in qualche modo e a deviare in angolo con qualche brivido. Al 12’ i liguri la sbloccano con Nobile, chirurgico col suo rasoterra dal limite dopo la respinta della difesa sul cross basso del solito Gaddini. Al 17’ si fanno pericolosi anche i granatini: Iannone scatta con i tempi giusti alle spalle della difesa, poi rientra bene, ma il suo destro è debole. Allora è ancora lo Spezia a segnare, con Pietra sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 32’. Un minuto dopo la squadra ospite rischia anche di chiudere la gara, ma l’arbitro non concede un rigore che sembrava netto per l’intervento in scivolata fuori tempo di Giliberti su Gaddini. I baby granata allora reagiscono e creano un paio di buone occasioni affidandosi alla fantasia del solito Iannone. Al 37’ l’attaccante semina il panico in area spezzina, servendo poi Guida che chiude troppo il destro sul primo palo. Poi ancora una volta prova a rientrare sul destro e a calciare, ma ancora una volta ne esce una conclusione debole e facilmente controllabile dal portiere. Al 43’ Pietra va vicino a chiudere la gara, con un tiro da fuori che scheggia la traversa. Al 45’ invece è la squadra di casa a protestare, in particolare Perrone chiedeva il gol sulla sua conclusione da pochi passi dopo una mischia su corner, ma per l’arbitro non la palla non aveva oltrepassato completamente la linea. Quindi il primo tempo si chiude sul parziale di 0-2.

A inizio ripresa la Salernitana ha immediatamente l’opportunità di accorciare le distanze, ma Iannone spara alto sulla punizione di seconda in area. All’11’ è invece Palmieri a sfiorare 1-2, ma il suo tiro di prima sulla palla a rimorchio di Russo sibila a pochi centimetri dal palo. Lo Spezia risponde subito con un altra palla gol, protagonista sempre Gaddini, che la mette bassa sul secondo palo, ma Pietra centra Gambardella già a terra. I granatini provano a costruire, ma sbattono sempre sul muro spezino, anche con i nuovi entrati. Le forze fresche degli ospiti invece creano una gran palla gol al 38’ grazie all’elegante tocco di prima di Gaeta a far viaggiare Giorgi, neutralizzato però da Guerrieri che gli chiude lo specchio in uscita. Il forcing finale della Salernitana non è molto efficace e il risultato rimane sul 2-0 fino al triplice fischio, che arriva dopo 3 minuti di recupero. Di seguito gli highlights del match:

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili